Stampa il programma

Select your region or print the program.

Scarica il programma come PDF

  • Lazio
33 risultati
Lazio, Frosinone, Frosinone

Archeologia pubblica a Frosinone. Itinerari a porte aperte lungo la via Latina

Via Marco Tullio Cicerone, 31
03100 Frosinone

La Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio, il Comune e il Museo archeologico di Frosinone organizzano un’iniziativa volta a promuovere la funzione ‘pubblica’ dell’archeologia, con lo scopo di valorizzare la partecipazione delle comunità locali al patrimonio culturale.
Alla presentazione della giornata, prevista sabato 15 giugno alle ore 9.30 presso la Sala conferenze della Villa Comunale, seguirà l’apertura al pubblico dell’area archeologica di Ponte del Rio, dove le indagini di archeologia preventiva ancora in corso hanno consentito di riportare in luce i resti di un monumento funerario di epoca romana posto lungo l’antica via Latina.
L’itinerario di visita toccherà anche altri suggestivi luoghi della cultura: la villa Comunale, l'anfiteatro romano e il Museo Archeologico.

Conferenza

Presentazione dell'iniziativa Archeologia pubblica a Frosinone
La presentazione dell'iniziativa ha lo scopo di rendere partecipe il pubblico delle nuove scoperte archeologiche nel Frusinate.

Interverranno
Nicola Ottaviani – sindaco di Frosinone
Valentina Sementilli - Assessore alla Cultura
Rossella Testa - Assessore al Centro storico


Maria Teresa Onorati – direttrice Museo archeologico di Frosinone

Daniela Quadrino – funzionario archeologo Soprintendenza ABAP – FR-LT-RI

Gratuito

Sabato 15 giugno de 09:30 à 10:30

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Porte aperte

Porte aperte al cantiere di scavo e visita all’area archeologica di Ponte del Rio
Sarà possibile visitare i nuovissimi rinvenimenti emersi dalla campagna di scavo della Rotatoria via Casilina – via Monti Lepini.
Visite guidate a cura di Davide Pagliarosi
Période(s) archéologique(s) :

Antichità, Era moderna, Era contemporanea

Aménageur :

Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Frosinone, Latina e Rieti

Gratuito

Sabato 15 giugno de 11:00 à 13:00 et de 16:00 à 18:00

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

Museo Archeologico di Frosinone
Visite guidate a cura di Natascia Zangrilli

Via XX Settembre 32

Gratuito

Sabato 15 giugno de 11:00 à 13:00 16:18

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

Anfiteatro Romano
Visite guidate a cura di Camilla Mella

Viale Roma 87

Gratuito

Sabato 15 giugno de 11:00 à 13:00 et de 16:00 à 18:00

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

Villa Comunale
Visite guidate a cura di Alessandra Marcoaldi

Via M.T. Cicerone 31

Gratuito

Sabato 15 giugno de 11:00 à 13:00 et de 16:00 à 18:00

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Lazio, Frosinone, Veroli

ll museo e il centro storico. Viaggio nel cuore della città

Vicolo Casalunga
03029 Veroli

Un’occasione per sensibilizzare e avvicinare l’opinione pubblica all’archeologia. Attraverso visite guidate nei luoghi della cultura della città; famiglie, studenti, appassionati di storia potranno scoprire il patrimonio archeologico del proprio paese. Visite guidate, attività ludiche e didattiche faranno parte del programma proposto in occasione della giornate dell’archeologia 2019.

Porte aperte

Itinerari a porte aperte nel cuore della città
Visita guidata presso alcuni dei luoghi della cultura presenti all’interno del centro storico di Veroli:
- Museo Civico Archeologico Veroli;
- Passeggiata per i Vicoli della città di Veroli;
- La Rocca di San Leucio e le mura;
- La Chiesa di San Michele Arcangelo.

Le visite guidate sono gratuite, è previsto il biglietto d'ingresso per il Museo Civico di Veroli.

Per info e prenotazioni Tel.: 0775.238929 – Email: prolocodiveroli@libero.it
Période(s) archéologique(s) :

Protostoria, Antichità, Medio Evo

Opérateur :

Pro Loco di Veroli

-Aménageur :

Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Frosinone, Latina e Rieti

1.00 €

Sabato 15 giugno de 10:00 à 12:00 (2 turni di visita alle ore 10.00 e alle ore 11.00)

Qualunque pubblico

Workshop

ArcheOgioco dell'oca
Dopo una breve presentazione su cosa studia l’Archeologia, tutti i partecipanti saranno coinvolti in una breve visita al museo in cui potranno osservare i reperti esposti nelle vetrine. Divisi in due squadre ognuno disegnerà con matite colorate quello che più l’ha colpito. Tutti i disegni comporranno un grande e colorato tabellone su cui sfidarsi ad un originale ArcheOgioco dell’Oca!
L'attività è gratuita, la tariffa riguarda il biglietto d'ingresso al museo.
Per info e prenotazioni: Cell. 349.8750110, email: mcarcheoveroli.info@gmail.com

1.00 €

Sabato 15 giugno de 16:30 à 17:30

Bambini, Famiglie, Qualunque pubblico

Lazio, Frosinone, Pofi

Museo Preistorico "Pietro Fedele" di Pofi

Via San Giorgio, 28
03026 Pofi

http://www.comune.pofi.fr.it/

Il Museo è dedicato alla preistoria del Lazio meridionale a partire da un milione di anni fa. E' possibile intraprendere un affascinante viaggio nell’Età della Pietra, dove viene descritto l’uomo, l’ambiente e la fauna del Lazio meridionale nel contesto della preistoria europea. Il museo ospita la calotta cranica dell’Uomo di Ceprano, Argil, il più antico reperto fossile di Italia e tra i più antichi d’Europa (oltre 800 mila anni), ritrovato dal Prof. Italo Biddittu nel 1994.
Per info e prenotazioni: Associazione TUA - Territorio dell'Uomo Antico cell. 3888644122; email progettotua@gmail.com

Visita guidata

Visita guidata con il paleontologo
Grazie alla preziosa guida di un paleontologo sarà possibile visitare le meraviglie di uno dei musei preistorici più significativi del basso Lazio, alla scoperta dell'uomo, dell'ambiente e della fauna di età preistorica.

1.00 €

Domenica 16 giugno de 11:00 à 12:00 et de 15:30 à 16:30

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Workshop

Laboratorio “Scava e scopri“
Il laboratorio consentirà di calarsi nei panni di un archeologo e provare l'emozione della scoperta in un “cantiere di scavo“.

2.00 €

Domenica 16 giugno de 16:30 à 18:30

Bambini

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Lazio, Latina, Norma

Parco Archeologico di Norba - Museo Civico Archeologico

Via Circonvallazione Antica Norba
04010 Norma

http://www.anticanorba.com/

Sabato all'antica norba.

Sabato 15 giugno.
Vi regaliamo norba e la sua storia !

Visita guidata

Sabato all'antica Norba
dalle ore 10.00 alle 14.00
Ingresso e visita guidata GRATUITA al Museo Civico Archeologico

ore 16.30
VISITA GUIDATA GRATUITA AGLI SCAVI ARCHEOLOGICI DI NORBA
Incontro all'ingresso del Parco Archeologico di Norba (Via Circonvallazione Antica Norba) e visita guidata gratuita
Durata della visita: un'ora e trenta minuti

INFO E PRENOTAZIONI
Museo Archeologico A.G.Saggi
www.anticanorba.com
Tel. 0773.1710161
cultura@comune.norma.lt.it

Gratuito

Sabato 15 giugno de 10:00 à 18:00

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle, Disabilità visiva, Disabilità uditiva, Disabilità mentale

Porte aperte

Porte aberte al museo archeologico di Norma
da giovedì 13 a domenica 16 giugno, “porte aperte“ al Museo Civico Archeologico di Norma con ingresso e visita guidata gratuita per tutti!

INFO
Museo Archeologico A.G.Saggi
www.anticanorba.com
Tel. 0773.1710161
cultura@comune.norma.lt.it
Période(s) archéologique(s) :

Antichità

Opérateur :

Stefano Ferruzzi

Gratuito

Giovedi 13 giunio, Venerdì 14 giugno, Domenica 16 giugno de 10:00 à 17:30

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle, Disabilità visiva, Disabilità uditiva, Disabilità mentale

Lazio, Latina, Formia

Area archeologica di Caposele

Area archeologica di Caposele - Porto Caposele
04023 Formia

Giornate dell'Archeologia a Formia - Sarà possibile visitare:.1 postazione con Allestimento di un Cantiere di Scavo Archeologico, dove un archeologo accreditato presso la Soprintendenza mostrerà le metodologie di scavo, sul campo, e gli strumenti impiegati nel corso delle indagini archeologiche;
NOVITA’
- N.1 Allestimento di materiali archeologici Inediti provenienti dal territorio di Formia, in collaborazione con la Soprintendenza SA-BAP Lazio, che, per la Prima Volta in Assoluto, saranno esposti al pubblico in vetrine allestite all’uopo, all’interno di uno dei fornici dell’area Archeologica Caposele. I materiali saranno illustrati da un archeologo professionista. Si tratta di un allestimento provvisorio.

Visita guidata

Formia - Giornate dell'archeologia
Durante le Giornate dell'Archeologia vengono proposte una serie di iniziative straordinarie con lo scopo di divulgare e promuovere le attività dell’archeologo e dei professionisti impegnati nelle indagini archeologiche e nella tutela del Patrimonio Culturale, con particolare riferimento al territorio di Formia.
Tale evento nasce in Francia dall’Istituto Nazionale per l’Archeologia Preventiva e si configura come una occasione ideale per divulgare al pubblico, in maniera corretta, le attività dell’Archeologo, dell’Antropologo, del Rilevatore e di tutte le figure professionali che si occupano della Tutela del Patrimonio Storico-Archeologico.
In particolare i visitatori potranno vivere l’esperienza di un cantiere di scavo archeologico, vedere e toccare con mano reperti ossei, seguiti dall’Antropologo, vedere e praticare un rilievo archeologico con moderne tecniche 3D.

Gratuito

Sabato 15 giugno, Domenica 16 giugno de 10:00 à 13:00 et de 14:30 à 19:00 (VISITE GUIDATE OGNI ORA)

Sabato 15 giugno, Domenica 16 giugno de 10:00 à 13:00 et de 14:30 à 19:00 (Sabato)

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Lazio, Latina, Formia

Area archeologica di Caposele

Via Porto Caposele
04023 Formia

http://www.sabap_lazio.beniculturali.it/

Il sito, risalente alla tarda età repubblicana (I secolo a.C.), è parte di un complesso residenziale più ampio che comprende anche i resti di Villa Rubino e quelli posti a ridosso del torrente Rialto. Il complesso presenta un grande cortile quadrato con trentadue ambienti, la maggior parte dei quali aprono verso la corte. In tutta probabilità, si trattava di strutture annesse alla parte residenziale di una grande villa romana, che venivano adibite ad attività di trasformazione e deposito dei prodotti del territorio (vino, pesce essiccato, ecc.) Della parte residenziale posta al secondo piano sono sopravvissuti resti molto esigui. La parte a monte contiene un ambiente decorato con pitture ed una dedica sacra.

Porte aperte

Giornate dell'Archeologia a Caposele
Sarà possibile vivere l'incredibile esperienza di un cantiere di scavo archeologico, con lo studio dei reperti, l'analisi dei resti antropologici e le nuove tecniche di documentazione di scavo.
Période(s) archéologique(s) :

Antichità

Opérateur :

Sinus Formianus

-Aménageur :

Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Frosinone, Latina e Rieti e Sinus Formianus

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 19:00 à 20:00

Sabato 15 giugno, Domenica 16 giugno de 10:00 à 13:00 et de 14:30 à 19:00

Bambini, Famiglie, Adulti

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Lazio, Latina, Minturno

Ponte Borbonico Real Ferdinando sul Garigliano

Via Ferdinando II di Borbone
04026 Minturno

http://www.sabap_lazio.beniculturali.it/

Il Ponte Borbonico Real Ferdinando sul Garigliano è il primo ponte sospeso su catenarie in ferro dell’Europa continentale, realizzato tra il 1828 e il 1832 su progetto dell’ing. Luigi Giura.
E' un poliedrico e insigne esempio della modernità del governo borbonico dal punto di vista ingegneristico, architettonico e artistico con le colonne egittizzanti e le sfingi, testimonianza dell’egittomania correlata ai primi scavi in Egitto. La struttura sostituisce l’antica scafa (barcone fluviale collegato ad una corda tra le due sponde), per consentire l’agevole prosecuzione del viaggio sulla via Appia, e il ricongiungimento con il sito della città romana di Minturnae ove proprio i Borbone avevano dato inizio, alla fine del XVIII secolo agli scavi archeologici.

Esposizione

Prima estemporanea di pittura
Nell'ambito delle celebrazioni del 187° anniversario dell'inaugurazione del Ponte Real Ferdinando, si svolge il primo Concorso di Pittura Estemporanea Un ponte per l’arte.
Il Concorso ha lo scopo di valorizzare il Ponte Real Ferdinando inserendolo nel contesto storico, architettonico, naturalistico e paesaggistico dell’Area Archeologica di Minturnae (Minturno) attraverso l’interpretazione pittorica dei partecipanti.
Sarà possibile assistere in diretta alla realizzazione delle opere e prendere parte alle visite guidate dell'area.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 08:45 à 19:00 (alle ore 11.00 e alle ore 16.30 visita illustrata gratuita per tutti i visitatori)

Qualunque pubblico

Lazio, Rieti, Torri in Sabina

Area archeologica di Forum Novum

Via Romana Vecchia snc, - Loc. Vescovio
02049 Torri in Sabina

http://www.sabap_lazio.beniculturali.it/

L'area archeologica di Forum Novum comprende parte del Foro della antica città romana, fondata nel II secolo a.C., con la basilica civile, edifici religiosi e domus ornati da interessanti pavimenti musivi. Nei pressi è situato l'importante complesso religioso dell'antica cattedrale sabina, attuale Santuario della Madonna della Lode di Vescovio, con un importante ciclo di affreschi del XIV secolo.

Porte aperte

Una finestra sui restauri a Forum Novum
Nell'ambito dei lavori avviati nel 2017 dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Frosinone, Latina e Rieti sono in corso i restauri di due importanti pavimenti romani, un mosaico e un battuto cementizio, che sarà possibile seguire dal vivo.
Période(s) archéologique(s) :

Antichità

Opérateur :

ARIEM S.R.L.

-Aménageur :

Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Frosinone, Latina e Rieti

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 10:00 à 12:00 et de 13:00 à 15:00 (La visita sarà guidata da un archeologo e da un restauratore)

Qualunque pubblico

Lazio, Rieti, Castel Sant'Angelo

Complesso archeologico delle Terme di Tito

92P7+2M Vasche
02010 Castel Sant'Angelo

http://www.sabap_lazio.beniculturali.it/

Al di sopra del Lago di Paterno si trova un'imponente struttura caratterizzata da contrafforti, identificabile con una villa di età romana. La prossimità al sito di Aquae Cutiliae, ove sorgeva la villa degli imperatori della prima dinastia Flavia, avvalora l'ipotesi che anche questo sia un complesso di pertinenza imperiale, che ha portato alla denominazione tradizionale di “Villa di Tito“.

Porte aperte

Open day degli scavi della Villa di Tito
Sarà possibile visitare il cantiere di scavo, con l'illustrazione delle novità e dei recenti rinvenimenti.
Période(s) archéologique(s) :

Antichità

Opérateur :

Saint Mary's University, Canada

-Aménageur :

Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Frosinone, Latina e Rieti

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 10:00 à 13:00 et de 14:00 à 16:00

Qualunque pubblico

Accessibilità

Disabilità visiva

E' a disposizione una mappa tattile del luogo

Lazio, Rieti, Rieti

Rieti sotterranea

Via Pellicceria, 5
02100 Rieti

http://www.rietidascoprire.it/servizi/rietisotterranea.html

Sotto l'odierna via Roma, è possibile ammirare un meraviglioso scorcio dell'Italia sotterranea: i resti del viadotto romano costruito nel III secolo a.C. come conseguenza della conquista romana ed affiancato all'opera di bonifica della piana.
La struttura, inglobata nei sotterranei di alcune nobili dimore reatine, è formata da grandiosi fornici costruiti con enormi blocchi squadrati di travertino caverno, a sostegno del piano stradale.
A cura di Rieti da scoprire

Visita guidata

Alla scoperta della città sotterranea
Incontro con la guida presso la statua della Lira a piazza Cavour.
Illustrazione della struttura del ponte romano sul fiume Velino.
Proseguimento in via del Porto, nel passato via d'acqua, oggetto di spiegazioni sul funzionamento del porto fluviale della città di Rieti considerata la “Venezia d'acqua dolce“.
Successivamente nei locali sotterranei di casa Parasassi e di casa Rosati-Colarieti si potranno ammirare i resti dell'antico viadotto romano costruito nel III secolo a.C. Un imponente muro e blocchi squadrati di travertino, testimoniano il piano di inclinazione della struttura che permetteva di raggiungere il foro.
Sorprendono gli ampi ambienti, di palazzo Napoleoni, sotterranei dell' edificio appoggiato verticalmente alla struttura romana che conducono a uno dei poderosi archi che costituiscono il viadotto.
Seguirà una passeggiata tra i vicoli medievali del centro storico tra archi, volte, pietre e tante curiosità.

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 18:00 à 20:00

Sabato 15 giugno de 11:00 à 13:00

Qualunque pubblico

Lazio, Roma, Roma

Parco archeologico del Colosseo

Piazza Santa Maria Nova 53
00186 Roma

https://parcocolosseo.it/

Il Parco archeologico del Colosseo è stato creato nel 2017 come istituto ad autonomia speciale per la tutela e la valorizzazione dell’area archeologica centrale di Roma. Il Parco include un patrimonio archeologico, storico e paesaggistico di eccezionale valore culturale, con aree e monumenti di competenza statale (Colosseo, Domus Aurea, Arco di Costantino, Meta Sudans, Foro romano e Palatino), in consegna a Roma Capitale (Circo Massimo, Fori imperiali) e di proprietà di Enti ecclesiastici. La mission del Parco si declina attraverso la cura e valorizzazione del patrimonio e una costante educazione alla memoria. Per le Giornate dell'archeologia 2019 il Parco offre una serie di attività speciali: laboratori, visite didattiche, dimostrazioni di archeologia sperimentale, cacce al tesoro.

Dimostrazione

Dimostrazioni di archeologia sperimentale
Sul Palatino presso il tempio della Vittoria/santuario della Magna Mater un archeologo sperimentale eseguirà dimostrazioni di scheggiatura della selce in prossimità dell'area dalla quale provengono i reperti del Paleolitico esposti nel Museo Palatino. Presso le Scalae Caci attraverso una seconda postazione di archeologia sperimentale saranno illustrate la protostoria e il villaggio dell'età del Ferro che qui sorgeva, con approfondimenti sulla tessitura e altre attività. Nel Foro Romano, presso la Regia, un archeologo ceramista permetterà di conoscere le diverse classi ceramiche, dalla Roma dei re all'età imperiale. Le attività sono incluse nel biglietto di accesso al Parco.

Gratuito

Sabato 15 giugno, Domenica 16 giugno de 10:00 à 13:00

Venerdì 14 giugno, Sabato 15 giugno de 15:30 à 18:30

Bambini, Famiglie, Adulti, Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle, Disabilità visiva

I materiali dei dimostratori saranno esplorabili tattilmente dai non vedenti. Postazione di archeologia sperimentale al Foro Romano accessibile con sedia a rotelle dall'ingresso di Largo della Salara Vecchia.

Visita guidata

Visita guidata al roseto del Palatino
Specialisti botanici illustreranno il rinnovato roseto situato sul Palatino presso gli Horti Farnesiani, con visite guidate in Italiano gratuite, incluse nel biglietto di accesso al Parco.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 16:00 à 18:00 (senza prenotazione)

Bambini, Famiglie, Adulti, Qualunque pubblico

Visita guidata

Visite guidate straordinarie alla Domus di Scauro
Gli archeologi del Parco del Colosseo guideranno i visitatori in un percorso all'interno della straordinaria residenza sulle pendici settentrionali del Palatino, presso l'Arco di Tito, identificata come Domus di Scauro. Si tratta di una delle numerose domus che in età tardorepubblicana sorgevano sul colle, di proprietà dei membri dell'aristocrazia. La visita prevede l'accesso al piano ipogeo della residenza. L'attività, in lingua italiana e inglese, è inclusa nel biglietto di accesso al Parco. I posti sono limitati e non è prevista la prenotazione.

Gratuito

Sabato 15 giugno, Domenica 16 giugno de 10:00 à 13:00

Adulti, Qualunque pubblico

Dimostrazione

Ricostruzioni storiche e approfondimenti
Presso le pendici settentrionali del Palatino, sulla Via Nova, una taberna accoglierà una esposizione che permetterà di approfondire il tema dell'alimentazione e del cibo nel mondo romano. Una seconda postazione, in prossimità, illustrerà le tecniche relative alla coniazione di monete. Domenica mattina sulla Vigna Barberini si potranno inoltre scoprire costumi e armi dei legionari. Le attività sono incluse nel biglietto di accesso al Parco.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 10:00 à 13:00

Sabato 15 giugno de 10 à 13 et de 15:30 à 18:30

Bambini, Adulti, Qualunque pubblico

Circuito di scoperta

Caccia al tesoro alle pendici del Palatino
Una caccia al tesoro per bambini dai 6 ai 12 anni permetterà di scoprire le pendici meridionali del Palatino e il suo patrimonio archeologico e naturalistico. L'attività è inclusa nel biglietto di accesso al Parco (gratuito per i bambini e per un accompagnatore; è necessario effettuare la prenotazione). Sabato e domenica pomeriggio sarà disponibile la traduzione in Inglese.

Gratuito

Sabato 15 giugno, Domenica 16 giugno de 10:00 à 12:00 et de 16:00 à 18:00 (con prenotazione)

Bambini, Famiglie, Scuole

Scuole :

Scuole dell’infanzia, Elementari, Medie

Accessibilità

Disabilità uditiva

La caccia al tesoro di domenica 16 (ore 10-12) sarà accompagnata da personale del Parco che utilizzerà la Lingua dei Segni Italiana per permetterne la fruizione da parte dei non udenti.

Workshop

Laboratori didattici sul Palatino
La Vigna Barberini, splendida terrazza sul Palatino, ospiterà laboratori didattici per bambini dai 6 ai 12 anni sulla tecnica dell'affresco e sulla tecnica di realizzazione di una lucerna. Le attività sono incluse nel biglietto di accesso al Parco (gratuito per i bambini e per un accompagnatore; è necessario effettuare la prenotazione).

Gratuito

Sabato 15 giugno de 10:30 à 11:30

Venerdì 14 giugno, Sabato 15 giugno de 15:30 à 18:30

Bambini, Famiglie, Scuole

Scuole :

Elementari, Medie

Lazio, Roma, Tivoli

Villa Adriana (Istituto Villa Adriana e Villa d'Este - Villae)

Villa Adriana e Villa d'Este
Piazza Trento, 5
00019 Tivoli (RM)

www.villaadriana.beniculturali.it

Villa Adriana
Villa Adriana, dichiarata nel 1999 Patrimonio dell’Umanità UNESCO, fu costruita tra il 118 e 138 d.C. dall’imperatore Adriano, in un territorio verdeggiante e ricco di acque nei pressi di Tivoli, l’antica Tibur. La Villa si estendeva su un’area di almeno centoventi ettari, comprendente strutture residenziali, terme, ninfei, padiglioni e giardini.
I vari edifici erano collegati fra loro, oltre che da percorsi di superficie, anche da una rete viaria sotterranea carrabile e pedonale per i servizi. Straordinaria era la ricchezza dell’apparato decorativo, oggi disperso tra importanti musei e collezioni d’Europa, a seguito di spoliazioni.
Attualmente l’area visitabile è di ca. 40 ettari.

Workshop

Dire, fare ... giocare, archeologia e travestimento
Le Villae intendono mettersi in gioco, avvicinando i bambini di oggi al passato attraverso un’attività che li coinvolga direttamente e li diverta.
Durante il laboratorio si possono sperimentare giochi dai nomi bizzarri (Talus, Duplum Molendinum, Nummum iactare …) e indossare riproduzioni di capi di abbigliamento in stile romano per una foto ricordo.
Ingresso secondo la normale tariffazione (salvo gratuità e riduzioni di legge, ingresso libero per i minori di 18 anni), laboratorio gratuito.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 10:30 à 12:30

Bambini

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle, Disabilità mentale

Accesso per persone con mobilità ridotta; programmazione adattata

Lazio, Roma, Roma

Parco archeologico di Ostia antica

717, Viale dei Romagnoli
00119 Roma

https://www.parcoarcheologicostiantica.it/

Il Parco archeologico di Ostia antica, nato nel 2016, riunisce siti di grande valore culturale e paesaggistico. L'attrazione principale è l'antica città di Ostia, colonia romana estesa su circa 80 ettari di superficie, con l'annesso Museo Ostiense che raccoglie capolavori statuari dall'età repubblicana alla tarda antichità. Fuori dagli scavi è visitabile il Castello di Giulio II, realizzato tra XV e XVI secolo su un'ansa del Tevere come postazione difensiva e dogana dello Stato Pontificio.

Inoltre sono visitabili i Porti imperiali di Claudio e Traiano, uno straordinario complesso di moli e magazzini di età imperiale attualmente nel comune di Fiumicino. Nei pressi merita una visita la Necropoli di Isola Sacra, con le sue eccezionali tombe dipinte.

Porte aperte

Cantieri aperti: le Terme del Buticoso
I visitatori potranno eccezionalmente visitare un cantiere di restauro all'interno dell'area archeologica di Ostia antica: si tratta delle terme del Buticoso, un tipico esempio di piccolo impianto termale (balneum) che conserva un'interessante decorazione pittorica e musiva, oggetto degli attuali interventi di restauro. La visita guidata è gratuita, per l'accesso al Parco occorre pagare il normale biglietto d'ingresso (intero 10 €, sono previste riduzioni).
Période(s) archéologique(s) :

Antichità

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 10:00 à 12:00 et de 15:00 à 17:00 (Visita guidata gratuita (accesso al Parco a pagamento), solo su prenotazione scrivendo a: pa-oant.comunicazione@beniculturali.it)

Qualunque pubblico

Porte aperte

Archivi aperti: l'archivio fotografico e l'archivio disegni
Il personale del Parco aprirà le porte dell'archivio fotografico, un tesoro che racchiude migliaia di scatti realizzati dagli inizi del Novecento a oggi nei vari siti che compongono il Parco archeologico. Nella stessa giornata sarà possibile ammirare i disegni che generazioni di architetti hanno dedicato ai monumenti di Ostia. La visita guidata è gratuita, per l'accesso al Parco occorre pagare il normale biglietto d'ingresso (intero 10 €, sono previste riduzioni).
Période(s) archéologique(s) :

Antichità, Medio Evo, Era moderna, Era contemporanea

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 10:00 à 12:00 (Visita guidata gratuita (accesso al Parco a pagamento), su prenotazione scrivendo a: pa-oant.archiviofotografico@beniculturali.it)

Qualunque pubblico

Visita guidata

Le ossa raccontano: alla scoperta dell'antropologia fisica
Il Parco archeologico di Ostia antica offre l'eccezionale opportunità di osservare il lavoro dell'antropologo: i resti scheletrici dei nostri predecessori sono uno straordinario archivio di informazioni, che attendono solo di essere estratte e consultate. La Dottoressa Paola Francesca Rossi, responsabile del Servizio di Antropologia, illustrerà come le ossa possano raccontare gli stili di vita, l'alimentazione e le malattie che colpivano gli ostiensi in età romana. La visita guidata è gratuita, per l'accesso al Parco occorre pagare il normale biglietto d'ingresso (intero 10 €, sono previste riduzioni).

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 10:00 à 12:00 (Visita guidata gratuita (accesso al Parco a pagamento), solo su prenotazione scrivendo a: pa-oant.antropologia@beniculturali.it)

Qualunque pubblico

Visita guidata

Il culto di Mitra a Ostia Antica
I visitatori saranno accompagnati da personale qualificato del Parco alla scoperta dei culti orientali diffusi a Ostia in età imperiale. Sarà un'occasione per conoscere divinità come la Grande Madre Cibele, il dio Attis e l'affascinante figura del dio Mitra, legato alla propaganda imperiale romana. La visita gratuita (si paga solo il normale biglietto d'ingresso al Parco), della durata di due ore circa, sarà condotta dall'archeologa Giovanna Arciprete. Visita guidata gratuita; per l'accesso al Parco occorrerà pagare il normale biglietto d'ingresso (intero 10 €, sono previste riduzioni).

Gratuito

Sabato 15 giugno de 10:00 à 12:00 (Visita guidata gratuita (accesso al Parco a pagamento): prenotazione obbligatoria all'indirizzo: pa-oant.servizieducativi@beniculturali.it)

Qualunque pubblico

Workshop

Laboratorio didattico: colori e pigmenti dalla natura
Sapevate che in poco tempo si possono ricavare colori naturali dalla frutta e dalla verdura che si trova normalmente in casa? Questo laboratorio, pensato per alunni della scuola primaria, permetterà ai ragazzi di realizzare la loro palette di colori, proprio come veri pittori. Il laboratorio è gratuito, per l'accesso al Parco solo gli adulti pagheranno il normale biglietto d'ingresso (intero 10 €, sono previste riduzioni).

Gratuito

Sabato 15 giugno de 11:00 à 13:00 (Laboratorio didattico gratuito (accesso al Parco a pagamento), solo su prenotazione scrivendo a: darwinassociazione@gmail.com)

Famiglie

Scuole :

Elementari

Laboratorio didattico

Workshop

Laboratorio didattico: l'affresco nell'antica Ostia
Come si decoravano le pareti delle case nell'antica Ostia? Grazie al nostro laboratorio, i piccoli aspiranti pittori potranno scoprire le tecniche artistiche di duemila anni fa, portando a casa un piccolo ricordo dell'esperienza. Il laboratorio è pensato per bambini dai 7 agli 11 anni: il laboratorio è gratuito, per l'accesso al Parco solo gli adulti pagheranno il normale biglietto d'ingresso (intero 10 €, sono previste riduzioni).

Gratuito

Domenica 16 giugno de 10:00 à 13:00

Famiglie

Scuole :

Elementari

Laboratorio didattico

Visita guidata

Visita guidata: Alla scoperta dei Porti Imperiali
Domenica mattina sarà possibile visitare l'area archeologica dei Porti imperiali di Claudio e di Traiano, nel Comune di Fiumicino, accompagnati dall'équipe dell'Università di Huelva che attualmente studia le strutture portuali antiche, in particolare il Molo della Lanterna. Gli archeologi illustreranno le ultime scoperte e le nuove ipotesi ricostruttive di questa importante infrastruttura portuale. La visita guidata e l'accesso all'area di Portus sono gratuiti.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 11:00 à 12:30 (Durata 1h e 30 minuti)

Qualunque pubblico

Lazio, Roma, Roma

Istituto Centrale per l'Archeologia - Complesso Monumentale del San Michele

Via di San Michele 22,
00153 Roma

http://www.ic_archeo.beniculturali.it

L’Istituto Centrale per l'Archeologia svolge funzioni in materia di studio e di ricerca nel settore dell’archeologia, intesa nella sua accezione più ampia. Supporta la Direzione generale Archeologia, belle arti e paesaggio del Ministero per i beni e le attività culturali, nella definizione di linee guida, standard di documentazione, archeologia preventiva e tutela del patrimonio culturale. Incentiva l'editoria archeologica e la diffusione dei dati territoriali in formato open attraverso la progettazione di piattaforme geografiche digitali.
Per le Giornate dell'archeologia 2019, l'ICA organizza incontri di approfondimento, workshop, dimostrazioni di archeologia sperimentale sia in sede che in altri istituti e musei partner del progetto.

Conferenza

Filippo Coarelli parla dell'archeologia oggi. Un'intervista con Cinzia dal Maso. Modera Elena Calandra

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 11:00 à 13:00

Adulti

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Lazio, Roma, Roma

Istituto Centrale per l'Archeologia con CNR-ISMA, Dipartimento di Scienze dell'antichità - "Sapienza" - Università di Roma e Museo dell'Agro Veientano

p.le A.Moro 5, 00158 Roma

http://www.ic_archeo.beniculturali.it

L’Istituto Centrale per l'Archeologia svolge funzioni in materia di studio e di ricerca nel settore dell’archeologia, intesa nella sua accezione più ampia. Supporta la Direzione generale Archeologia, belle arti e paesaggio del Ministero per i beni e le attività culturali, nella definizione di linee guida, standard di documentazione, archeologia preventiva e tutela del patrimonio culturale. Incentiva l'editoria archeologica e la diffusione dei dati territoriali in formato open attraverso la progettazione di piattaforme geografiche digitali.
Per le Giornate dell'archeologia 2019, l'ICA organizza incontri di approfondimento, workshop, dimostrazioni di archeologia sperimentale, in collaborazione con altri istituti musei partner del progetto.

Conferenza

Symposion. L'arte del bere insieme: vino e pratiche conviviali tra passato e presente
Riflessioni e confronto tra esperti sui modelli di autorappresentazione delle élites attraverso l'analisi di uno degli indicatori più noti del prestigio e del potere: il vino. Un viaggio tra Oriente, Grecia, mondo italico e romano. Parallelismi tra pratiche antiche e fortuna moderna di un simbolo della vita individuale e sociale, occasione per affermare l'identità del gruppo che si riunisce a convito, metafora della società e della vita.
L'inziativa fa parte dell'evento “Symposion“ che proseguirà al Museo dell'Agro Veientano sabato 15 giugno.

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 15:00 à 19:00

Qualunque pubblico

Lazio, Roma, Capena

Area archeologica e antiquarium di Lucus Feroniae e Villa dei Volusii

Via Tiberina, Km 18,500
00060 Capena (RM)

https://www.beniculturali.it/mibac/opencms/MiBAC/sito-MiBAC/Luogo/MibacUnif/Luoghi-della-Cultura/vis

Il 15 giugno l’Area archeologica di Lucus Feroniae e la Villa dei Volusii vedranno la realizzazione di laboratori di archeologia sperimentale, visite guidate e ricostruzioni storiche nell’ottica di una fruizione partecipata.

Dimostrazione

“Viaggio alla scoperta dell’evoluzione dell’uomo“
Si racconterà la storia evolutiva delle specie umane preistoriche e la parentela con gli altri primati, per continuare poi con laboratori di ceramica, alimentazione, tessitura e realizzazione dei profumi, compiendo un viaggio nel tempo che dalla preistoria arriva fino all’età romana.

Il legame uomo-ambiente, presente in ogni momento e attività dell’uomo del passato, viene approfondito nella postazione di didattica ambientale in cui attraverso la simulazione della vita di un’arnia si riflette sull’organizzazione di una comunità e sul suo ecosistema.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 10:00 à 18:00

Qualunque pubblico

Spettacolo

Ricostruzione storica
Allestimento di un accampamento militare rinascimentale, prove di abilità con la scherma storica e formazioni militari di picchieri.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 10:00 à 18:00

Qualunque pubblico

Visita guidata

Visita guidata alla Villa dei Volusii e all'area archeologica di Lucus Feroniae

Gratuito

Sabato 15 giugno de 11:00 (Visita guidata mattutina)

Sabato 15 giugno de 16:00 (Visita guidata pomeridiana)

Qualunque pubblico

Lazio, Roma, Formello

Museo dell'Agro Veientano - con Istituto Centrale per l'Archeologia e CNR-ISMA

Palazzo Chigi, Piazza San Lorenzo snc
00060 Formello

www.comune.formello.rm.it/museo

La manifestazione “Symposion -In Veio Veritas“, organizzata in collaborazione con ICA (Istituto Centrale per l'Archeologia del MIBAC) e CNR-ISMA, si svolge nei giorni 14-15 giugno 2019, il 14 presso l'Università “Sapienza“ di Roma, Sala dell'Odeion della facoltà di Lettere e Filosofia a Roma e il 15 a Formello, presso il Museo dell'Agro Veientano. Il 15 giugno scopriremo come si preparava il vino in antichità e in particolare a Veio, grazie a una visita dedicata al museo e un workshop di preparazione del vino etrusco. Segue degustazione, sdraiati su una kline. Seguirà in collaborazione con l'Azienda agricola Terre del Veio, una visita alla Tomba dei Leoni Ruggenti, situata nelle vicinanze (necropoli di Grotta Gramiccia)

Conferenza

Symposion-In Veio veritas
Visita guidata tematica al Museo dell'Agro Veientano - workshop di preparazione e somministrazione del vino antico con “degustazione“

Gratuito

Sabato 15 giugno de 10:00 à 13:00

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Accesso con ascensore per superare dislivelli

Visita guidata

Symposon - in Veio veritas
Visita guidata alla Tomba dei Leoni Ruggenti, Veio con partenza dal Museo dell'Agro Veientano, Formello. Visita a azienda produttore “Terre del Veio“ con degustazione

Gratuito

Sabato 15 giugno de 15:00 à 17:00

Qualunque pubblico

Lazio, Roma, Roma

Villa dei Quintili - Parco Archeologico dell'Appia Antica

Via Appia Nuova, 1092
00178 Roma

www.parcoarcheologicoappiaantica.it

Nell'antiquarium del sito archeologico della Villa dei Quintili, allestito all'interno dell'ex stalla del casale, sono esposte sculture e altri materiali pervenuti dagli scavi effettuati nei primi decenni del Novecento nel grande complesso residenziale del suburbio romano.
L'area in cui sorge la fastosa residenza romana era chiamata “lo statuario“ proprio per il grande numero di statue antiche che si ritrovavano nel terreno.
La funzionaria storica dell’arte Ilaria Sgarbozza (Parco Archeologico dell’Appia Antica) affronterà il tema del recupero dell’antico in una conversazione volta a stimolare una riflessione sul destino delle antichità dopo lo scavo e sul sistema della conservazione nella Roma moderna e contemporanea.


Visita guidata

Dallo scavo al museo. Manufatti dell’Appia nelle collezioni pubbliche romane.
Le campagne di scavo promosse lungo l’antica via Appia a partire dal Settecento hanno portato alla luce un gran numero di sculture e manufatti, successivamente distribuiti in diversi musei della città di Roma (Antiquarium della Villa dei Quintili, Museo Nazionale Romano, Musei Vaticani).
La storica dell’arte Ilaria Sgarbozza (Parco Archeologico dell’Appia Antica) affronterà il tema del recupero dell’antico in una conversazione volta a stimolare una riflessione sul destino delle antichità dopo lo scavo, e sul sistema della conservazione nella Roma moderna e contemporanea.

Appuntamento all’ingresso della Villa dei Quintili, via Appia Nuova 1092
Come arrivare: in auto da via Appia Nuova 1092 o in Metropolitana Linea A (Colli Albani) e poi autobus linea 664
Ingresso: biglietto combinato con il Mausoleo di Cecilia Metella e valido 2 giorni: € 5.00 (ingresso gratuito under 18); la partecipazione all’attività proposta a cura del personale del Parco è gratuita.
Prenotazione: non è richiesta la prenotazione.

5.00 €, Ci sono tariffe scontate

Venerdì 14 giugno de 17:30 à 18:30

Famiglie, Adulti

Lazio, Roma, Roma

Villa dei Quintili - Parco Archeologico dell'Appia Antica

via Appia Nuova, 1092
00178 Roma

www.parcoarcheologicoappiaantica.it

Nel casale all'ingresso dell'area archeologica della Villa dei Quintili avrà luogo un laboratorio ludico-creativo a cura del Servizio Educativo del Parco Archeologico dell'Appia Antica, rivolto ai bambini tra i 4 e gli 8 anni.
Per i genitori sarà invece possibile partecipare ad una visita guidata dell'area archeologica accompagnati dalla funzionaria archeologa Mara Pontisso (Parco Archeologico dell’Appia Antica).

Workshop

Crea il tuo mosaico
Laboratorio ludico-creativo a cura del Servizio Educativo del Parco Archeologico dell’Appia Antica. Partendo dalle raffigurazioni e dai motivi decorativi presenti nei mosaici rinvenuti nella Villa dei Quintili, i bambini tra i 4 e gli 8 anni sono avvicinati alla tecnica del mosaico romano e ne riproducono alcuni particolari con materiali di riciclo. Mentre i piccoli sono impegnati in queste attività con le dott.sse Francesca Cerrone e Maricarmen Pepe, i genitori potranno partecipare ad una visita guidata del sito con la funzionaria archeologa Mara Pontisso (Parco Archeologico dell’Appia Antica).

Appuntamento all’ingresso della Villa dei Quintili, via Appia Nuova 1092
Come arrivare: in auto da via Appia Nuova 1092 o in Metropolitana Linea A (Colli Albani) e poi autobus linea 664
Ingresso: biglietto combinato con il Mausoleo di Cecilia Metella e valido 2 giorni: € 5.00 (ingresso gratuito under 18); la partecipazione all’attività proposta a cura del personale del Parco è gratuita.
Prenotazione: è necessario prenotarsi scrivendo a:
pa-appia.servizioeducativo@beniculturali.it

5.00 €, Ci sono tariffe scontate

Sabato 15 giugno de 10:30 à 13:00

Bambini, Famiglie, Adulti

Scuole :

Scuole dell’infanzia, Elementari

Lazio, Roma, Roma

Tombe della via Latina - Parco Archeologico dell'Appia Antica

via dell'Arco di Travertino, 151
00178 Roma

www.parcoarcheologicoappiaantica.it

Per l'intera giornata di domenica 16 giugno nel parco delle tombe della via Latina sarà possibile immergersi nell'atmosfera della Roma di età imperiale.
L’evento, a cura dell’Associazione Culturale di Promozione Sociale “Ars in Urbe“ e dell'Associazione Culturale “Epica“ (Legio VII Gemina), con la partecipazione di “Exempla Romanorum”, avvicinerà il grande pubblico al mondo dell’antica Roma, con un ricco calendario di attività articolate che comprendono visite guidate con apertura straordinaria delle tombe, interpretazione di testi letterari antichi a cura di attori professionisti e riproduzione sperimentale di oggetti di uso quotidiano.

Workshop

Vita e morte degli antichi romani
Nel corso della giornata si avranno visite guidate nell’area archeologica lungo l’antica via Latina, con apertura straordinaria delle tombe e interpretazione attoriale di testi letterari antichi. Nell’area archeologica saranno allestiti tavoli didattici in cui saranno esposte e illustrate riproduzioni di oggetti di uso quotidiano e opere d’arte ispirate agli uomini dell'antica Roma. Sarà quindi possibile immergersi nella vita quotidiana della Roma di età imperiale partecipando alle diverse attività della filatura e tessitura, della lavorazione della pelle e della coniazione. Sarà anche possibile vedere da vicino come erano vestiti i soldati romani, come era misurato il tempo e quali erano i giochi degli antichi romani.

Di seguito il dettaglio degli appuntamenti:
• 10:00: presentazione della giornata e inizio dell'attività didattiche
• 10:30: visita guidata teatralizzata nel Parco con la dott.ssa Michela Zimotti e l’attrice professionista Ludovica Resta
• 11:30: visita guidata e apertura straordinaria (*prenotazione obbligatoria) delle tombe con la dott.ssa Cristina Cecchini
• 12:00: visita guidata teatralizzata nel Parco con la dott.ssa Michela Zimotti e l’attrice professionista Ludovica Resta
• 13:00: visita guidata e apertura straordinaria (*prenotazione obbligatoria) delle tombe con la dott.ssa Cristina Cecchini
• 14:30: visita guidata teatralizzata nel Parco con la dott.ssa Michela Zimotti e l’attrice professionista Ludovica Resta
• 15:30: visita guidata e apertura straordinaria (*prenotazione obbligatoria) delle tombe con la dott.ssa Cristina Cecchini
• 16:00: visita guidata teatralizzata nel Parco con la dott.ssa Michela Zimotti e l’attrice professionista Ludovica Resta
• 17:00: visita guidata e apertura straordinaria (*prenotazione obbligatoria) delle tombe con la dott.ssa Cristina Cecchini
• 18:00: conclusione delle attività didattiche

Appuntamento all’ingresso delle Tombe della via Latina, via dell’Arco di Travertino 151
Come arrivare: Metropolitana Linea A (Arco di Travertino) oppure autobus (capolinea ATAC Arco di Travertino)
Ingresso: gratuito. Tutte le attività sono proposte dalle associazioni gratuitamente.
Prenotazione: per partecipare alle visite delle 11.30, 13.00, 15.30 e 17.00 è necessario prenotarsi scrivendo a: segreteria.arsinurbe@gmail.com
oppure telefonando al 329.9740531 (dal lunedì alla domenica ore 10.00 – 13.00 / 15.00 – 20.00) o mandando un SMS
Accessibilità: per preservare i luoghi l'accesso ai sepolcri è contingentato in gruppi di massimo 25 persone; le tombe non sono ancora accessibili a chi ha difficoltà di deambulazione. Si chiede l'uso di scarpe comode, basse e con suole antiscivolo.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 10:00 à 18:00

Bambini, Famiglie, Adulti, Qualunque pubblico

Lazio, Roma, Castel Gandolfo

Ninfeo Dorico e Bergantino

Via Antonio Gramsci / Via dei Pescatori
00040 Castel Gandolfo

www.sabap-rm-met.beniculturali.it

Meglio noto come “Bagni di Diana“, il Ninfeo Bergantino si trova sulla riva occidentale del Lago Albano, circa a metà strada tra il Ninfeo Dorico e l'Emissario del lago.
Anch'esso, come il Ninfeo Dorico, è rivolto verso Monte Cavo (l'antico mons Albanus). Avendo avuto molto probabilmente origine da una preesistente cava di pozzolana, presenta una forma piuttosto irregolare. E' sviluppato in più ambienti, dei quali il più vasto è il salone centrale, con una vasca circolare scavata nel terreno di circa 17 metri di diametro e con tracce di decorazioni musive.
Anch'esso inglobato nel I sec. d. C. dalla vasta villa imperiale di Domiziano, il Bergantino venne riscoperto a metà dell'800 durante scavi clandestini.

Visita guidata

Visita guidata Ninfeo Dorico e Ninfeo Bergantino
La visita parte dal Ninfeo Dorico per concludersi, poi, al Ninfeo Bergantino.

Prenotazione obbligatoria.
Si prega di inviare un'e-mail a simona.carosi@beniculturali.it con oggetto “VISITA GUIDATA NINFEI“.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 16:00 à 17:00 (Primo turno di visite guidate)

de 17:30 à 18:30 (Secondo turno di visite guidate)

Qualunque pubblico

Lazio, Roma, Roma

Museo Nazionale Romano - Terme di Diocleziano

79 via Enrico De Nicola 00185 Roma

www.mnr.beniculturali.it

Le Terme di Diocleziano sono il più grandioso impianto termale mai costruito a Roma. Erette tra il 298 e il 306 d.C., avevano un'estensione di oltre 13 ettari e potevano accogliere fino a 3000 persone contemporaneamente, in un percorso che si snodava tra palestre, biblioteche, una piscina di oltre 3500 metri quadrati e gli ambienti che costituivano il cuore di ogni impianto termale: il frigidarium , il tepidariume il calidarium. Proprio queste ampie sale furono trasformate da Michelangelo per la realizzazione della Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri Cristiani: negli altri ambienti delle Terme sorse, ideato dallo stesso artista, il Convento dei Certosini.
I laboratori didattici sono gratuiti per i possessori del biglietto del Museo.

Workshop

Ab urbe condita. Roma, luce di civiltà
Siete pronti a vivere una giornata nell’antica Roma? Incontreremo senatori, schiavi, soldati, sacerdoti, musicisti, pittori, parteciperemo a riti sacri ed entreremo in un accampamento romano. Attività speciali dedicate ai bambini e conferenze per i più grandi.
Ultimo ingresso al Museo ore 18.30

10.00 €

Sabato 15 giugno, Domenica 16 giugno de 09:00 à 19:30 (Ultimo ingresso al Museo ore 18.30)

Bambini, Famiglie

L'evento è gratuito per i possessori del biglietto del Museo

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Lazio, Roma, Roma

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

Piazzale di Villa Giulia, 9
00196 Roma

https://www.museoetru.it/

VENERDI’ 14 GIUGNO
- “Dagli scavi archeologici al Museo di Villa Giulia”. Visita guidata alle sale del Museo.
- “Il recupero degli Ori Castellani: conoscenza, tutela e valorizzazione” Seminario nell’ambito dei Master “Esperti nelle attività di valutazione e di tutela del patrimonio culturale” e “Strumenti scientifici di supporto alla conoscenza e alla tutela del patrimonio culturale”. Visita alla collezione degli Ori Castellani.
- “Le tracce del sacro: riti e templi dell’Italia antica”. Visita guidata tattile.
SABATO 15 GIUGNO
Laboratorio didattico per bambini: “E dopo lo scavo… cosa fa l’archeologo?”
APERTURA SERALE STRAORDINARIA. Visite tematiche e spettacoli di rievocazione storica.
DOMENICA 16 GIUGNO
“Florario”. Laboratori di didattica attiva e archeologia sperimentale.

Esposizione

“Il Ciclo della Vita. Nascere e Rinascere in Etruria”
Durante le Giornate del 14, 15 e 16 giugno sarà regolarmente aperta al pubblico la mostra “Il Ciclo della Vita. Nascere e Rinascere in Etruria”, esposta dal 13 giugno al 6 ottobre nella Sala dei Sette Colli e nella Sala di Venere.
L’ingresso alla Mostra è compreso nel costo del biglietto.

10.00 €, Ci sono tariffe scontate

Giovedi 13 giunio, Venerdì 14 giugno, Sabato 15 giugno, Domenica 16 giugno de 09:00 à 20:00

Qualunque pubblico

Visita guidata

“Dagli scavi archeologici al Museo di Villa Giulia”
Visita guidata alle sale espositive a cura delle curatrici delle sezioni del Museo (Alessia Argento, Laura D’Erme, Vittoria Lecce, Antonietta Simonelli).
L'attività proposta è compresa nel costo del biglietto di ingresso al Museo.

10.00 €, Ci sono tariffe scontate

Venerdì 14 giugno de 15:00 à 17:00

Qualunque pubblico

Conferenza

Il recupero degli ‘Ori Castellani’: conoscenza, tutela e valorizzazione.
Il master ‘Esperti nelle attività di valutazione e di tutela del patrimonio culturale’ e il master ‘Strumenti scientifici di
supporto alla conoscenza e alla tutela del patrimonio culturale partecipano alle Giornate dell’Archeologia in Europa.

Introduce Valentino Nizzo, Direttore del Museo.
Interventi di Maria Paola Guidobaldi, Conservatrice delle Collezioni museali e Marina Angelini, Restauratrice (Museo Nazionale Romano).
Visita guidata alla collezione degli ‘Ori Castellani’.

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 15:00 à 19:00

Adulti

Visita guidata

“Le tracce del sacro: riti e templi dell’Italia antica”
Visita guidata tattile a cura di Vittoria Lecce, Francesca Licordari e Luca Mazzocco.

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 16.30 à 18.00

Qualunque pubblico

Accessibilità

Disabilità visiva

Visita tattile dedicata a persone con disabilità visiva.

Workshop

Laboratorio didattico “E dopo lo scavo… cosa fa l’archeologo?”
Laboratorio didattico (bambini fra i 5 e i 12 anni)
“E dopo lo scavo… cosa fa l’archeologo?”
A cura dei Servizi Educativi del Museo e ArteinGioco.

10.00 €, Ci sono tariffe scontate

Sabato 15 giugno de 17:00 à 19:00

Bambini, Famiglie, Scuole

Scuole :

Scuole dell’infanzia, Elementari, Medie

Spettacolo

Etru di sera. Torniamo ad essere straoridnari...
Apertura serale straordinaria del museo.
Etru di sera. Torniamo ad essere straoridnari...
Visite guidate tematiche a Villa Giulia e a Villa Poniatowski, spettacoli di rievocazione storica a cura del GRUPPO STORICO ROMANO.
Tutte le attività proposte sono comprese nel costo del biglietto di ingresso al Museo.

5.00 €, Ci sono tariffe scontate

Sabato 15 giugno de 20:00 à 23:59

Qualunque pubblico

Dimostrazione

“Florario”
Laboratori di didattica attiva e archeologia sperimentale a cura dell’Associazione ANIMUM DEBES MUTARE.

10.00 €, Ci sono tariffe scontate

Domenica 16 giugno de 12:00 à 18:00

Bambini, Famiglie, Adulti, Qualunque pubblico

Lazio, Roma, Palestrina

Palestrina - Complesso degli Edifici del Foro - Piazza Regina Margherita

Complesso degli Edifici del Foro
Piazza Regina Margherita 1
00036 Palestrina (RM)

www.sabap-rm-met.beniculturali.it

Un recente scavo di una necropoli nel territorio prenestino ha permesso di acquisire nuovi dati sui metodi di sepoltura e sui corredi funerari. Ma soprattutto è’ stata realizzata la ricostruzione osteobiografica della popolazione romana di epoca imperiale di questa zona rurale dell’antica Praeneste (Palestrina, Roma, Italia) attraverso un approccio innovativo multidisciplinare, che ha coinvolto la biologia scheletrica, le biomolecole antiche e l'archeobotanica. Sono stati studiati 76 individui evidenziando la dieta che seguivano, le malattie degenerative e infettive e ricostruendo le condizioni di vita.

Orario di apertura: 17:00 - 23:00

Conferenza

A tavola! Le abitudini alimentari dei Prenestini tra I e III secolo d.C. della necropoli della Muracciola
Palestrina - La Muracciola. Conferenza e mostra dei risultati dello studio di una necropoli imperiale del territorio: dalla topografia, ai reperti archeologici, all’analisi delle condizioni di vita attraverso l’osteobiografia.

La conferenza verterà dunque su vari aspetti, dalla topografia della zona, allo scavo e ai reperti rinvenuti e alla ricostruzione osteobiografica e nutrizionale.

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 17:00 à 19:00

Qualunque pubblico

Lazio, Roma, Roma

Museo Nazionale Romano - Palazzo Massimo

2 Largo di Villa Peretti, 00185 Roma

www.museonazionaleromano.beniculturali.it

L'ottocentesco palazzo in stile neorinascimentale accoglie una delle più importanti collezioni di arte classica al mondo. Nei quattro piani del museo, sculture, affreschi, mosaici, monete e opere di oreficeria documentano l´evoluzione della cultura artistica romana dall’età tardo-repubblicana all’età tardo-antica (II sec. a.C. - V sec. d.C.), attraverso un itinerario espositivo nel quale rivivono la storia, i miti e la vita quotidiana di Roma.
Nelle sale del piano terra sono esposti splendidi originali greci rinvenuti a Roma, come il Pugile, il Principe ellenistico e la Niobide dagli Horti Sallustiani, e la ritrattistica di età repubblicana e imperiale, culminante nella statua di Augusto Pontefice Massimo.

Conferenza

Giornata di Studio sulla Tutela del Patrimonio culturale
Presentazione degli Atti del Convegno: Forme della tutela.
Atti del Convegno multidisciplinare di studi - Roma 8-9.6.2018

10.00 €

Venerdì 14 giugno de 10:00 à 16:00 (Il convegno è ad ingresso libero fino ad esaurimento posti)

Adulti

L'evento è gratuito per i possessori del biglietto del Museo

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Lazio, Roma, Roma

Museo Nazionale Romano - Palazzo Altemps

46, piazza di Sant'Apollinare 00187 Roma

www.museonazionaleromano.beniculturali.it

Dimora aristocratica dove già nel Cinquecento trovava posto - in una magnifica scenografia architettonica - una ricca collezione di scultura antica, Palazzo Altemps è la sede del Museo Nazionale Romano dedicata alla storia del collezionismo. Il Museo di Palazzo Altemps ospita capolavori assoluti di scultura antica appartenenti a collezioni nobiliari famose e di grande pregio pervenute in proprietà statale. L’allestimento punta a integrare - in una combinazione armonica - i marmi nel contesto decorativo delle sale, avendo in mente e riproponendo soluzioni adottate nella sistemazione delle raccolte antiquarie. Il percorso di visita, su due piani, svela una successione di sale decorate che conducono di scoperta in scoperta.

Visita guidata

L'archeologia e noi
Visita guidata per adulti.
Prenotazione in biglietteria il giorno stesso.
Massimo 30 persone.

10.00 €

Domenica 16 giugno de 12:00 à 14:00

Adulti

L'evento è gratuito per i possessori del biglietto del Museo

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Lazio, Roma, Roma

Museo Nazionale Romano - Crypta Balbi

31, via delle Botteghe Oscure
00186 Roma

www.museonazionaleromano.beniculturali.it

La Crypta Balbi è un isolato del centro storico di Roma dove sorgeva in antico un vasto portico, la Crypta Balbi, annesso al teatro che Lucio Cornelio Balbo aveva eretto nel 13 a.C. Sul lato orientale del portico, e inclusi nel perimetro dell’isolato moderno, si estendono una serie di isolati antichi rappresentati nella Forma urbis marmorea, i cui edifici sono in parte visitabili. Il percorso museale si articola all’interno dei diversi edifici succedutisi nell’area nelle varie fasi storiche.

Visita guidata

Apertura straordinaria dell'area archeologica con visita guidata
Prenotazione in biglietteria il giorno stesso fino ad esaurimento posti.
Massimo 15 persone.

10.00 €

Venerdì 14 giugno, Sabato 15 giugno de 12:00 à 15:00

Qualunque pubblico

La visita guidata è gratuita per i possessori del biglietto del Museo

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Lazio, Viterbo, Tarquinia

Passeggiata alla necropoli dei Monterozzi a Tarquinia

SP43
01016 Tarquinia VT

Il personale della Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale accompagnerà i visitatori alla scoperta del mito e della storia della civiltà etrusca.

L’iniziativa permetterà al pubblico di visitare in via straordinaria le più importanti tombe monumentali arricchite dalle pitture del periodo iniziale della necropoli.

Visita guidata

I Tumili della Doganaccia e delle Pantere
Una passeggiata nella necropoli dei Monterozzi a Tarquinia per riscoprire il mito e la storia della civiltà etrusca.

Il punto di ritrovo per iniziare la visita è all'ingresso della necropoli alle 16.30.

La prenotazione è obbligatoria:
sabap-rm-met.tarquinia@beniculturali.it

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 16:30 à 18:00

Qualunque pubblico

Lazio, Viterbo, Sutri

Anfiteatro romano

Anfiteatro romano - Via Cassia
01015 Struri

www.sabap-rm-met.beniculturali.it

Visita guidata e lezione sul campo dedicata al Complesso Archeologico di Sutri è inserito nel contesto storico del paesaggio tufaceo della Tuscia meridionale.

Visita guidata

Lezione aperta sul campo
Il Dott. Daniele Federico Maras, funzionario archeologo e direttore dell’area archeologica di Sutri, terrà una lezione aperta sul campo dedicata al Complesso Archeologico di Sutri inserito nel contesto storico del paesaggio tufaceo della Tuscia meridionale, che accomuna i modi dell’insediamento e dell’interazione tra uomo e ambiente dall’antichità al Medioevo e ai giorni nostri. L’evento è aperto al pubblico e rivolto a tutti gli appassionati di storia e archeologia.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 15:30 à 17:00

Qualunque pubblico

Lazio, Viterbo, Tuscania

Centro Storico di Tuscania

Centro Storico di Tuscania
01017 Tuscania VT

www.sabap-rm-met.beniculturali.it

L'associazione G. A. Città di Tuscania, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l'Etruria Meridionale, il Comune di Tuscania, la Pro Loco di Tuscania, l'associazione Euphoria e i Gruppi Archeologici d'Italia, promuove diversi appuntamenti tra venerdì 14 e domenica 16 giugno con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica ed in particolar modo il mondo giovanile al tema della tutela e della valorizzazione delle aree archeologiche di Tuscania.

Per info, costi e prenotazioni (obbligatorie) contattare l'Ufficio Turistico di Tuscania (0761 4454259) o il Gruppo Archeologico Città di Tuscania (pagina Facebook o email a gruppo.archeologico.tuscania@gmail.com).

Visita guidata

“Frammenti di Storia“
Passeggiata notturna nel Centro Storico di Tuscania con la possibilità di accedere, in forma straordinaria, a monumenti di elevato interesse culturale di norma soggetti a chiusura al pubblico.

La visita sarà accompagnata da un appuntamento gastronomico interessante presso la pizzeria La Rotonda, per la degustazione della vera e certificata Pinsa Romana.

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 20:30 à 00:30

Qualunque pubblico

Lazio, Viterbo, Tuscania

Sala Consiliare del Comune di Tuscania

Comune di Tuscania
piazza F. Basile, 4
01017 Tuscania

http://www.sabap-rm-met.beniculturali.it/

L'associazione G. A. Città di Tuscania, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l'Etruria Meridionale, il Comune di Tuscania, la Pro Loco di Tuscania, l'associazione Euphoria e i Gruppi Archeologici d'Italia, promuove diversi appuntamenti tra venerdì 14 e domenica 16 giugno con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica ed in particolar modo il mondo giovanile al tema della tutela e della valorizzazione delle aree archeologiche di Tuscania.

Per info, costi e prenotazioni (obbligatorie) contattare l'Ufficio Turistico di Tuscania (0761 4454259) o il Gruppo Archeologico Città di Tuscania (pagina Facebook o email a gruppo.archeologico.tuscania@gmail.com).

Conferenza

Presentazione attività del Gruppo Archeologico Città di Tuscania nell'estate 2019
Sabato 15 giugno, presso la Sala Consiliare del Comune di Tuscania, si terrà la presentazione delle attività sociali nell'ambito del recupero e della valorizzazione del patrimonio archeologico, per l'estate 2019 da parte del G. A. Città di Tuscania.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 11h00 à 12h30

Qualunque pubblico

Lazio, Viterbo, Tuscania

Area archeologica della Madonna dell'Olivo

Localita Madonna dell'Olivo
01017 Tuscania

www.sabap-rm-met.beniculturali.it

L'associazione G. A. Città di Tuscania, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l'Etruria Meridionale, il Comune di Tuscania, la Pro Loco di Tuscania, l'associazione Euphoria e i Gruppi Archeologici d'Italia, promuove diversi appuntamenti tra venerdì 14 e domenica 16 giugno con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica ed in particolar modo il mondo giovanile al tema della tutela e della valorizzazione delle aree archeologiche di Tuscania.

Per info, costi e prenotazioni (obbligatorie) contattare l'Ufficio Turistico di Tuscania (0761 4454259) o il Gruppo Archeologico Città di Tuscania (pagina Facebook o email a gruppo.archeologico.tuscania@gmail.com).

Spettacolo

“Da George Dennis a Vincenzo Campanari: racconti al tramonto“
Presso l'area archeologica della Madonna dell'Olivo si terrà “Da George Dennis a Vincenzo Campanari: racconti al tramonto“, lettura di brani con accompagnamento musicale a cura dei ragazzi dell'associazione Euphoria.

L'evento è accompagnato dall'apertura straordinaria della Grotta della Regina e da una degustazione di vino locale, offerta da Famiglie Sensi Trappolini.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 19h00 à 23h00

Qualunque pubblico

Lazio, Viterbo, Tuscania

Necropoli etrusca della Peschiera

01017 Tuscania VT

www.sabap-rm-met.beniculturali.it

L'associazione G. A. Città di Tuscania, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l'Etruria Meridionale, il Comune di Tuscania, la Pro Loco di Tuscania, l'associazione Euphoria e i Gruppi Archeologici d'Italia, promuove diversi appuntamenti tra venerdì 14 e domenica 16 giugno con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica ed in particolar modo il mondo giovanile al tema della tutela e della valorizzazione delle aree archeologiche di Tuscania.

Per info, costi e prenotazioni (obbligatorie) contattare l'Ufficio Turistico di Tuscania (0761 4454259) o il Gruppo Archeologico Città di Tuscania (pagina Facebook o email a gruppo.archeologico.tuscania@gmail.com).

Visita guidata

Necropoli etrusca della Peschiera
Apertura straordinaria della Necropoli etrusca della Peschiera e visita alle attività dei volontari del G. A. Città di Tuscania.
L'area è al centro di un ampio progetto di recupero e valorizzazione con lo scopo di promuovere la fruizione pubblica e il rilancio del turismo lento e sostenibile.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 9h00 à 12h00

Qualunque pubblico