Stampa il programma

Select your region or print the program.

159 risultati
Lazio, Viterbo, Tarquinia

Passeggiata alla necropoli dei Monterozzi a Tarquinia

SP43
01016 Tarquinia VT

Il personale della Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale accompagnerà i visitatori alla scoperta del mito e della storia della civiltà etrusca.

L’iniziativa permetterà al pubblico di visitare in via straordinaria le più importanti tombe monumentali arricchite dalle pitture del periodo iniziale della necropoli.

Visita guidata

I Tumili della Doganaccia e delle Pantere
Una passeggiata nella necropoli dei Monterozzi a Tarquinia per riscoprire il mito e la storia della civiltà etrusca.

Il punto di ritrovo per iniziare la visita è all'ingresso della necropoli alle 16.30.

La prenotazione è obbligatoria:
sabap-rm-met.tarquinia@beniculturali.it

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 16:30 à 18:00

Qualunque pubblico

Lazio, Viterbo, Sutri

Anfiteatro romano

Anfiteatro romano - Via Cassia
01015 Struri

www.sabap-rm-met.beniculturali.it

Visita guidata e lezione sul campo dedicata al Complesso Archeologico di Sutri è inserito nel contesto storico del paesaggio tufaceo della Tuscia meridionale.

Visita guidata

Lezione aperta sul campo
Il Dott. Daniele Federico Maras, funzionario archeologo e direttore dell’area archeologica di Sutri, terrà una lezione aperta sul campo dedicata al Complesso Archeologico di Sutri inserito nel contesto storico del paesaggio tufaceo della Tuscia meridionale, che accomuna i modi dell’insediamento e dell’interazione tra uomo e ambiente dall’antichità al Medioevo e ai giorni nostri. L’evento è aperto al pubblico e rivolto a tutti gli appassionati di storia e archeologia.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 15:30 à 17:00

Qualunque pubblico

Lazio, Viterbo, Tuscania

Centro Storico di Tuscania

Centro Storico di Tuscania
01017 Tuscania VT

www.sabap-rm-met.beniculturali.it

L'associazione G. A. Città di Tuscania, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l'Etruria Meridionale, il Comune di Tuscania, la Pro Loco di Tuscania, l'associazione Euphoria e i Gruppi Archeologici d'Italia, promuove diversi appuntamenti tra venerdì 14 e domenica 16 giugno con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica ed in particolar modo il mondo giovanile al tema della tutela e della valorizzazione delle aree archeologiche di Tuscania.

Per info, costi e prenotazioni (obbligatorie) contattare l'Ufficio Turistico di Tuscania (0761 4454259) o il Gruppo Archeologico Città di Tuscania (pagina Facebook o email a gruppo.archeologico.tuscania@gmail.com).

Visita guidata

“Frammenti di Storia“
Passeggiata notturna nel Centro Storico di Tuscania con la possibilità di accedere, in forma straordinaria, a monumenti di elevato interesse culturale di norma soggetti a chiusura al pubblico.

La visita sarà accompagnata da un appuntamento gastronomico interessante presso la pizzeria La Rotonda, per la degustazione della vera e certificata Pinsa Romana.

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 20:30 à 00:30

Qualunque pubblico

Lazio, Viterbo, Tuscania

Sala Consiliare del Comune di Tuscania

Comune di Tuscania
piazza F. Basile, 4
01017 Tuscania

http://www.sabap-rm-met.beniculturali.it/

L'associazione G. A. Città di Tuscania, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l'Etruria Meridionale, il Comune di Tuscania, la Pro Loco di Tuscania, l'associazione Euphoria e i Gruppi Archeologici d'Italia, promuove diversi appuntamenti tra venerdì 14 e domenica 16 giugno con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica ed in particolar modo il mondo giovanile al tema della tutela e della valorizzazione delle aree archeologiche di Tuscania.

Per info, costi e prenotazioni (obbligatorie) contattare l'Ufficio Turistico di Tuscania (0761 4454259) o il Gruppo Archeologico Città di Tuscania (pagina Facebook o email a gruppo.archeologico.tuscania@gmail.com).

Conferenza

Presentazione attività del Gruppo Archeologico Città di Tuscania nell'estate 2019
Sabato 15 giugno, presso la Sala Consiliare del Comune di Tuscania, si terrà la presentazione delle attività sociali nell'ambito del recupero e della valorizzazione del patrimonio archeologico, per l'estate 2019 da parte del G. A. Città di Tuscania.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 11h00 à 12h30

Qualunque pubblico

Lazio, Viterbo, Tuscania

Area archeologica della Madonna dell'Olivo

Localita Madonna dell'Olivo
01017 Tuscania

www.sabap-rm-met.beniculturali.it

L'associazione G. A. Città di Tuscania, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l'Etruria Meridionale, il Comune di Tuscania, la Pro Loco di Tuscania, l'associazione Euphoria e i Gruppi Archeologici d'Italia, promuove diversi appuntamenti tra venerdì 14 e domenica 16 giugno con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica ed in particolar modo il mondo giovanile al tema della tutela e della valorizzazione delle aree archeologiche di Tuscania.

Per info, costi e prenotazioni (obbligatorie) contattare l'Ufficio Turistico di Tuscania (0761 4454259) o il Gruppo Archeologico Città di Tuscania (pagina Facebook o email a gruppo.archeologico.tuscania@gmail.com).

Spettacolo

“Da George Dennis a Vincenzo Campanari: racconti al tramonto“
Presso l'area archeologica della Madonna dell'Olivo si terrà “Da George Dennis a Vincenzo Campanari: racconti al tramonto“, lettura di brani con accompagnamento musicale a cura dei ragazzi dell'associazione Euphoria.

L'evento è accompagnato dall'apertura straordinaria della Grotta della Regina e da una degustazione di vino locale, offerta da Famiglie Sensi Trappolini.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 19h00 à 23h00

Qualunque pubblico

Lazio, Viterbo, Tuscania

Necropoli etrusca della Peschiera

01017 Tuscania VT

www.sabap-rm-met.beniculturali.it

L'associazione G. A. Città di Tuscania, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l'Etruria Meridionale, il Comune di Tuscania, la Pro Loco di Tuscania, l'associazione Euphoria e i Gruppi Archeologici d'Italia, promuove diversi appuntamenti tra venerdì 14 e domenica 16 giugno con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica ed in particolar modo il mondo giovanile al tema della tutela e della valorizzazione delle aree archeologiche di Tuscania.

Per info, costi e prenotazioni (obbligatorie) contattare l'Ufficio Turistico di Tuscania (0761 4454259) o il Gruppo Archeologico Città di Tuscania (pagina Facebook o email a gruppo.archeologico.tuscania@gmail.com).

Visita guidata

Necropoli etrusca della Peschiera
Apertura straordinaria della Necropoli etrusca della Peschiera e visita alle attività dei volontari del G. A. Città di Tuscania.
L'area è al centro di un ampio progetto di recupero e valorizzazione con lo scopo di promuovere la fruizione pubblica e il rilancio del turismo lento e sostenibile.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 9h00 à 12h00

Qualunque pubblico

Liguria, Genova, Sestri Levante

MuSel - Museo Archeologico e della città di Sestri Levante

Corso Colombo, 50
16039 Sestri Levante

www.sestri-levante.net/il-musel/

Con un allestimento innovativo ed emozionante, il MuSel propone una varietà di reperti: dalle più antiche testimonianze del Paleolitico e dell’Età dei metalli, passando per l’Età romana e il Medioevo, fino alle più recenti testimonianze della città nel secolo scorso.
Un’ampia offerta culturale arricchita da una novità unica nel suo genere: il Cippo del Monte Ramaceto. Ritrovato nel 2015 poco sotto la cima del Monte, il Cippo confinario di epoca romana, documenta la presenza del latifondo imperiale nell’organizzazione del paesaggio rurale del Tigullio. Unico in tutta Italia, e tra i pochi documentati altrove, il cippo ha richiamato da subito fascino e curiosità nei confronti della cittadina e soprattutto dei visitatori di Palazzo Fascie.

Workshop

Io ero così
Archeoquiz con gioco a squadre organizzato tra le sale del museo e la mostra “Voi grandi siete tutti uguali!“ per comprendere la vita dei bambini dalla preistoria all'età moderna.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 10:30 à 12:30

Bambini, Famiglie

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Liguria, Genova, Genova

Area Archeologica Giardini Luzzati

Piazza Giardini Emanuele Luzzati
16123 Genova

www.enjoygenova.it

Scoprire Genova con l’orienteering archeologico darà la possibilità di conoscere la storia della propria città giocando. Lo sapevate che un tempo a Genova le torri erano costruite sopra la città, in modo pericoloso, col rischio che crollassero da un momento all’altro. Ma tuttavia importanti, anzi indispensabili per il loro potere. Oggi solo alcune sono visibili e bisogna cercarle cambiando il normale “punto di vista”, come in una vera caccia al tesoro. Il percorso inizierà dall’Area Archeologica Giardini Luzzati, scoprendo quanto la Genova romana abbia influenzato la città medievale. Si formeranno delle squadre e, mappe di orienteering alla mano, si partirà alla ricerca delle torri cittadine, attraverso il dedalo dei vicoli del centro storico.

Visita guidata

Alla scoperta di Genova. Orienteering archeologico
Il percorso inizierà dall’Area Archeologica Giardini Luzzati, scoprendo quanto la Genova romana abbia influenzato la città medievale. Si formeranno delle squadre e, mappe di orienteering alla mano, si partirà alla ricerca delle torri cittadine, attraverso il dedalo dei vicoli del centro storico. Non sarete soli, ma accompagnati da archeologici professionisti che vi aiuteranno a svelare le curiosità di queste strutture attraverso l’archeologia degli elevati e la storia delle famiglie a cui appartenevano, il tutto secondo le regole dell’orienteering. Prenotazione obbligatoria al 3351278679 o www.enjoygenova.it.

6.00 €

Domenica 16 giugno de 10:30 à 12:30

Famiglie

Liguria, Imperia, Ventimiglia

Biblioteca Aprosiana

10, Via Garibaldi
18039 Ventimiglia

http://www.comune.ventimiglia.it/servizi/Menu/dinamica.aspx?idSezione=616&idArea=16612&idCat=18983&I

La Biblioteca civica Aprosiana, fondata a Ventimiglia da Angelico Aprosio nel 1648, è una delle più antiche biblioteche pubbliche italiane. Attualmente costituisce un punto di riferimento facilmente accessibile e consultabile, addirittura un nodo parauniversitario di studio e di interscambio culturale del quale è ormai impossibile fare a meno al fine di percorrere inesplorate strade nel “grande mare“ di quella letteratura, soprattutto barocca, di cui l'Aprosiana costituisce davvero una sorta di “insigne monumento“.

Conferenza

Archeologia a Ventimiglia e in provincia di Imperia: l'attività della Soprintendenza
Una presentazione a tutto tondo dell'attività che la Soprintendenza svolge per la tutela dell'archeologia tra ricerche preventive per lavori pubblici, catalogazione, restauri, musei e attività istituzionale.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 16:00 à 18:00

Adulti

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Liguria, Imperia, Ventimiglia

Museo Preistorico dei Balzi Rossi

9, via Balzi Rossi
18039 Ventimiglia

http://www.musei.liguria.beniculturali.it/musei?mid=403&nome=museo-preistorico-dei-balzi-rossi-e-zon

Le Grotte dei Balzi Rossi costituiscono uno dei monumenti più rappresentativi della preistoria dell’Uomo in Europa.

Le grotte si aprono ai piedi di una imponente parete rocciosa di calcare dolomitico del Giurassico e sono divise in due gruppi dalla linea ferroviaria. Le ricerche ai Balzi Rossi, avviate già nella prima metà dell’800, perdurano da due secoli. La loro ubicazione sul confine italo-francese ha fatto si che le indagini venissero condotte da equipe scientifiche a livello internazionale. Oggi sono attivi tre gruppi di ricerca che operano sul Riparo Mochi, sul Riparo Bombrini e sulla Grotta del Principe.

Porte aperte

Riparo Bombrini scavo aperto
È possibile visitare lo scavo archeologico in corso del Riparo Bombrini, che sta indagando i livelli di frequentazione
Période(s) archéologique(s) :

Preistoria

Opérateur :

Fabio Negrino

-Aménageur :

Fabio Negrino

4.00 €, Ci sono tariffe scontate

Giovedi 13 giunio, Venerdì 14 giugno de 10:00 à 13:00 et de 14:00 à 17:00

Bambini, Famiglie, Adulti

Liguria, Imperia, Ventimiglia

Area archeologica di Nervia

134, Corso Genova
18039 Ventimiglia

http://www.musei.liguria.beniculturali.it/musei?mid=5031&nome=area-archeologica-di-nervia

L’area archeologica in località Nervia custodisce i resti della città romana di Albintimilium, centro marittimo ed agricolo sorto in tarda età repubblicana lungo la Via Julia Augusta, sui resti di un primitivo stanziamento di cultura ligure chiamato Albium Intemelium e considerato nell’organizzazione augustea come l’ultima città amministrativamente italica. Conserva tracce delle antiche mura, delle strade e di alcuni monumenti pubblici e privati.

In particolare, sono visitabili i resti delle Terme ed il Teatro, datato tra II e III sec. d.C, che costituisce l’esempio meglio conservato di tale tipo di edificio pubblico in Liguria ed uno dei più notevoli di tutta l’Italia Settentrionale.

A supporto della visita esiste un antiquarium, nel quale è esposta una ricca selezione di reperti.

Visita guidata

Visita al cantiere di scavo archeologico delle terme romane
Lo scavo delle terme romane di Albintimilium apre le sue porte ai visitatori con archeologhe e archeologi dell'Università di Torino che mostrano le ultime scoperte sulla costruzione e la lunga vita di questo grande edificio pubblico, cuore pulsante della città romana.

3.00 €, Ci sono tariffe scontate

Sabato 15 giugno de 10:30 à 13:30

Bambini, Famiglie, Adulti

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Liguria, La Spezia, La Spezia

Museo del Castello San Giorgio

Via XXVII Marzo
19121 La Spezia

http://museodelcastello.spezianet.it

Le collezioni civiche archeologiche sono ospitate all'interno del Castello San Giorgio, il monumento maggiormente rappresentativo della vicenda storica della città della Spezia, con numerose fasi di edificazione documentate a partire perlomeno dalla seconda metà del XIV secolo. All'interno, un percorso cronologico ci accompagna dalle statue stele dell'età dei metalli, al periodo romano fino all'alto medioevo.

Dimostrazione

Un pomeriggio con i Celto-Liguri
L'attività si propone di far sperimentare direttamente ai bambini la vita e le conquiste tecnologiche dell’uomo nella Preistoria I laboratori andranno dalla lavorazione dell’argilla, al conio della moneta celtica, all’accensione del fuoco, al tiro con il giavellotto. Si potrà inoltre costruire il cinturone con le piastre a sbalzo e realizzare il triskell, il magico simbolo celtico. A seguire degustazione di focaccette con salumi e formaggi e vino a cura di Consorzio Il Cigno

3.00 €

Sabato 15 giugno de 17:30 à 19:30

Bambini, Famiglie

Lombardia, Brescia, Capo di Ponte

MUPRE - Museo Nazionale della Preistoria della Valle Camonica

7, Via San Martino,
25044 Capo di Ponte

www.mupre.capodiponte.beniculturali.it

Il MUPRE si trova a Capo di Ponte (BS), al centro dei percorsi di visita al Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri (loc. Naquane) e del Parco Archeologico Nazionale dei Massi di Cemmo.
Al Piano Terra il Museo espone oltre 50 tra stele e massi-menhir istoriati provenienti dai santuari megalitici dell’età del Rame (IV-III millennio a.C.). Si tratta di reperti di particolare fascino e suggestione che rendono la Valle partecipe dell’esteso fenomeno del megalitismo europeo. Al secondo piano il museo espone numerosi reperti inquadrabili in un lungo arco di tempo che dalla fine del Paleolitico Superiore giunge fino alla Romanizzazione. Il percorso espositivo, articolato in 3 sezioni, integra il ricco patrimonio di immagini incise sulle rocce.

Circuito di scoperta

PICCOLI ARCHEOLOGI AL PARCO DI NAQUANE E AL MUPRE
La visita si articola in due momenti: la mattina al Parco e il pomeriggio in Museo.
• Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri (Capo di Ponte, BS): dalle ore 11.00 alle 12.30
Cervi, cani, cacciatori, guerrieri, cavalieri, carri, edifici, palette, ….. Sono tante le immagini incise sulle rocce del Parco. Vieni a trovarci e a scoprire come sono state realizzate!

• MUPRE-Museo Nazionale della Preistoria della Valle Camonica (Capo di Ponte, BS): dalle ore 14.00 alle 15.30
Ma dove vivevano gli antichi abitanti della Valle Camonica che hanno realizzato le incisioni rupestri? Quali oggetti utilizzavano nella vita quotidiana? Vieni a scoprirlo al MUPRE!

N. Partecipanti: senza prenotazione
Costi: Ingresso gratuito per i ragazzi fino ai 18 anni; a pagamento per gli adulti. L’ingresso al Parco consente anche l’accesso al Museo.
Abbigliamento: per il Parco calzature sportive o da trekking

Gratuito

Domenica 16 giugno de 14:00 à 15:30

Bambini, Famiglie

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Circuito di scoperta

Dallo Scavo al Museo
L’iniziativa “Dallo Scavo al Museo”, promossa dal MUPRE e dall’Università degli Studi di Pavia, offre l’occasione di conoscere l’attività di scavo archeologico e di studio delle rocce incise attraverso la visita del cantiere di scavo nel sito di Dos dell’Arca, già indagato nel 1962 da Emmanuel Anati e ripreso nel 2018 dall’Università. Dopo la visita allo scavo, ci si trasferirà al MUPRE per scoprire quali sono i materiali provenienti dal sito. Attraverso la loro analisi si potranno ricostruire i modi di vita delle comunità antiche e le relazioni commerciali e culturali che la Valle Camonica ha intrecciato con le altre comunità dell’Italia settentrionale.

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 16:00 à 18:00

Famiglie, Adulti

Lombardia, Brescia, Cividate Camuno

Museo Archeologico Nazionale della Valle Camonica

Via Roma, 29
25040 Cividate Camuno (BS)

http://www.museoarcheologico.valcamonicaromana.beniculturali.it/

Il Museo Archeologico Nazionale della Valle Camonica è stato creato con l’obiettivo di raccogliere, conservare e valorizzare il patrimonio archeologico mobile di età romana proveniente da Cividate Camuno e dall'intero territorio della Valle. Il museo si pone come elemento di collegamento con i siti archeologici di età romana presenti nei dintorni (il Parco Archeologico del Teatro e dell'Anfiteatro e l'area archeologica del Foro in via Palazzo a Cividate Camuno; il Parco Archeologico del Santuario di Minerva in località Spinera di Breno) e più in generale come raccordo con il territorio, alla cui promozione culturale contribuisce con le sue iniziative.

Workshop

Piccolo corso di archeologia per bambini dai 7 ai 12 anni.
Venerdì 14 giugno, dalle ore 10.30 alle ore 12.00, una mattina di gioco e divertimento alla scoperta del museo e del mestiere dell'archeologo.
Si raccomanda abbigliamento comodo, scarpe chiuse, cappellino, guanti in gomma o in lattice preferibilmente usa e getta, paletta e secchiello.
Consigliata prenotazione telefonica al numero 0364 344301

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 10:30 à 12:00

Bambini

Conferenza

Archeologia romana in Valle Camonica
Convegno a cura di Serena Solano. Saranno illustrate alcune scoperte e novità archeologiche frutto di recenti scavi nel territorio.
Consigliata prenotazione telefonica al numero 0364 344301.

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 17:30 à 19:00

Adulti

Visita guidata

Passeggiata archeologica lungo il fiume
Visita guidata da Serena Solano con partenza dal ponte di Cividate Camuno e arrivo al parco archeologico di Minerva a Breno.
Consigliata prenotazione telefonica al numero 0364 344301.

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 20:00 à 22:00

Adulti

Lombardia, Brescia, Capo di Ponte

Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri, loc. Naquane e MUPRE-Museo Nazionale della Preistoria della Valle Camonica (Capo di Ponte, BS)

Loc. Naquane, 1
25044 Capo di Ponte BS

http://www.parcoincisioni.capodiponte.beniculturali.it/

Il Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri, loc. Naquane si trova a Capo di Ponte (BS). Il Parco custodisce 104 rocce sulle quali si possono ammirare incisioni di soggetti reali e simbolici, realizzate dagli antichi abitanti della Valle tra il Neolitico (V mill. a.C.) e l’età del Ferro (I mill. a.C.).

Circuito di scoperta

Piccolo archeologi al parco di naquane e al mupre
Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri (Capo di Ponte, BS): dalle ore 11.00 alle 12.30
Cervi, cani, cacciatori, guerrieri, cavalieri, carri, edifici, palette, ….. Sono tante le immagini incise sulle rocce del Parco. Vieni a trovarci e a scoprire come sono state realizzate!
Calzature sportive o da trekking

Gratuito

Domenica 16 giugno de 11:00 à 12:30

Bambini, Famiglie

Lombardia, Sondrio, Teglio

Palazzo Besta

8, via Fabio Besta
23036 Teglio

http://musei.lombardia.beniculturali.it/musei/palazzo-besta/

Palazzo Besta è uno splendido esempio di palazzo rinascimentale: i suoi interni sono decorati con cicli di affreschi a soggetto biblico, mitologico e storico risalenti al Cinquecento. Sono presenti anche quattro caratteristiche stüe valtellinesi. Il piano terreno ospita l’Antiquarium Tellinum, una significativa raccolta di stele incise dell’Età del Rame rinvenute nel territorio valtellinese.

Esposizione

Anteprima del nuovo allestimento archeologico
In questa occasione verrà presentata al pubblico l'anteprima del nuovo allestimento dell'Antiquarium tellinum, dove è custodita la collezione di stele preistoriche conservate in Palazzo Besta. Alle 15.30 è anche prevista una conferenza itinerante, corredata da rendering e preview dei contenuti, della grafica e dell'architettura dei nuovi pannelli informativi e apparati didascalici in fase di realizzazione.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 15:30 à 16:30

Bambini, Famiglie, Adulti

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

L'Antiquarium tellinum risulta accessibile ma non sono previste visite nella lingua dei segni francese (LSF).

Porte aperte

Allestimento partecipato...vieni a votare la nuova veste dei pannelli!
In questa occasione sarà possibile visitare gratuitamente la sezione dell'Antiquarium tellinum: il visitatore potrà votare la grafica dei pannelli preferita, tra quelle attualmente in fase di studio!
Période(s) archéologique(s) :

Preistoria

Gratuito

Venerdì 14 giugno, Sabato 15 giugno de 10:00 à 13:00 et de 14:00 à 17:00

Domenica 16 giugno de 08:30 à 13:30

Bambini, Famiglie, Adulti

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

L'Antiquarium tellinum risulta accessibile ma non sono previste visite nella lingua dei segni francese (LSF).

Molise, Campobasso, Campobasso

Museo Sannitico di Campobasso

Via Chiarizia 10, 86100 Campobasso

www.musei.molise.beniculturali.it

Alla fine di un percorso di Alternanza Scuola/Lavoro sulla comunicazione dell'archeologia e sulla ceramica in archeologia, gli alunni del Liceo “G.M. Galanti“ di Campobasso allestiranno una mostra dal titolo “Ceramichiamo nel tempo“. Saranno esposti e spiegati tre ambiti che riguardano la ceramica in archeologia: l'argilla e la sua lavorazione, il restauro dei reperti ceramici e le falsificazioni archeologiche in ceramica. A compendio, una breve serie di conferenze sarà l'occasione per raccontare l'archeologia da parte dei professionisti agli studenti delle scuole superiori

Conferenza

ESPERIENZE IN ARCHEOLOGIA
Ore 10h00 Conferenze
Saluti delle autorità: Direttore del Polo Museale del Molise, Responsabile ASL Liceo “G.M. Galanti”
- Davide Delfino (Polo Museale del Molise)
Le Giornate dell’archeologia: il passato per comprendere l’oggi e il domani
-Giocondina Massimo (Polo Museale del Molise)
Il restauro nel percorso di alternanza scuola/lavoro
-Maria Diletta Colombo (Soprintendenza A.B.A.P. per il Molise)
L’archeologia preventiva in provincia di Isernia: la necropoli di Monteroduni
-Esperienze degli alunni del liceo “G.M. Galanti”
La ceramica in archeologia: tecnologia, restauro e falsi in archeologia

Ore
Inaugurazione mostra “Ceramichiamo nel tempo”. Gli alunni del Liceo “G.M. Galanti” raccontano la ceramica in archeologia. Realizzazione nell’ ambito del programma di A.S.L.

4.00 €, Ci sono tariffe scontate

Venerdì 14 giugno de 10:00 à 13:00

Famiglie, Qualunque pubblico, Scuole

Scuole :

Superiori

Il museo è dotato di percorsi tattili-sensoriali in alcune sale dell'allestimento permanente. A causa di lavori non si garantisce il funzionamento degli ascensori per persone con disabilità motoria

Molise, Isernia, Pietrabbondante

Santuario Italico di Pietrabbondante (IS)

Località Calcatello s.n.c.
86085 Pietrabbondante IS

www.musei.molise.beniculturali.it

In occasione delle Giornate dell'Archeologia 2019 il Polo Museale del Molise organizza, in collaborazione con l'associazione “Dedalo- archeologia e cultura”, alcune visite straordinarie gratuite alla domus publica e al deposito dei materiali del Santuario Italico di Pietrabbondante (IS).
I visitatori avranno la possibilità di conoscere la storia della domus, narrata dagli archeologi che hanno portato alla luce l’edificio. Per l’occasione sarà possibile ammirare, a piccoli gruppi, anche alcuni “tesori nascosti“ all'interno del deposito.
Posti limitati. La prenotazione è obbligatoria e può essere effettuata inviando una mail a valentina.trotta@beniculturali.it. Attendere la conferma della prenotazione.
Si consigliano abbigliamento e scarpe comode.

Visita guidata

Tesori svelati.
Visite straordinarie alla domus e al deposito del santuario.

4.00 €, Ci sono tariffe scontate

Venerdì 14 giugno de 15:00 à 17:00

Sabato 15 giugno, Domenica 16 giugno de 15:00 à 19:00

Famiglie, Adulti

Molise, Isernia, Venafro

Museo Archeologico di Venafro

Corso Garibaldi 10
86079 Venafro (IS)

http://www.musei.molise.beniculturali.it/musei

Costruito nel XVII secolo, l’edificio era in origine un convento di suore dell’ordine delle clarisse. Il convento fu adibito, nel 1931, a Museo Civico per raccogliere i materiali della città romana di Venafrum. Dopo la seconda guerra mondiale fu destinato ad asilo e scuola, per essere riaperto nel 1996 come Museo Archeologico di Venafro. Oggi il museo fa parte del Polo Museale del Molise, da cui dipende la gestione.
Il museo conserva reperti che raccontano la storia di Venafro e dei territori limitrofi dal Neolitico all'Alto Medioevo. Di particolare pregio la statua di Venere di età romana, del tipo cosiddetto “landolino”, e gli scacchi di Venafro, databili intorno al X secolo d.C. e composti da 18 pedine in osso intagliato, tra i più antichi d'Europa

Workshop

Realizziamo un fischietto preistorico
Quali strumenti musicali usava l'uomo durante la preistoria? Dopo una breve introduzione, si ricaverà un fischietto dal guscio di una nocciola, così come attestato dai ritrovamenti avvenuti in alcuni siti archeologici.

3.00 €, Ci sono tariffe scontate

Sabato 15 giugno de 19:45 à 20:15 et de 20:45 à 21:15

Bambini, Famiglie

Scuole :

Elementari, Medie

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

Visita guidata alle collezioni del Museo archeologico
Visita guidata alle sezioni espositive del Museo archeologico di Venafro. Durante il tour guidato sarà possibile vedere in via eccezionale anche l'olla graffita, proveniente dal complesso monastico altomedievale di San Vincenzo al Volturno e recentemente restaurata.

3.00 €, Ci sono tariffe scontate

Sabato 15 giugno de 19:00 à 19:45 et de 21:00 à 21:45

Bambini, Famiglie, Adulti

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Molise, Isernia, Venafro (IS)

Museo nazionale di Castello Pandone

Via Tre Cappelle snc
86079 Venafro

www.castellopandone.beniculturali.it

La nascita di Castello Pandone ha origini antichissime. Una visita guidata vi condurrà in un villaggio alla scoperta della sua storia millenaria!

Piemonte, Verbano- Cusio-Ossola, Antrona Schieranco

Antrona Schieranco (VB), Sala Consiliare

via Santa Maria, 5
28030 Antrona Schieranco

http://www.comune.antronaschieranco.vb.it/it-it/home

Visite guidate al nuovo spazio espositivo dedicato ai reperti archeologici di età romana provenienti dal territorio comunale.

Piemonte, Vercelli, Greggio

Greggio (VC), ex Villaggio cantiere TAV

Strada Provinciale 594

www.archeogreggio.it

Visite guidate condotte dagli archeologi della Soprintendenza al cantiere archeologico, in corso dall'estate 2018, di un insediamento rustico di epoca romana.

Visita guidata

Open Day ArcheoGreggio
Visite guidate condotte dagli archeologi della Soprintendenza al cantiere archeologico, in corso dall'estate 2018, di un insediamento rustico di epoca romana.
Per ogni turno di visita è prevista una durata di circa 40 minuti. La partecipazione è gratuita, ma è obbligatoria la prenotazione, da effettuare tramite il sito www.archeogreggio.it

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 14:30 à 19:00

Qualunque pubblico

Puglia, Bari, Gioia del Colle

Parco Archeologico di Monte Sannace

Strada Provinciale n° 61 Gioia-Turi Km 4,5
70023 Gioia del Colle (BA)

http://musei.puglia.beniculturali.it/musei/parco-archeologico-di-monte-sannace/

Il Parco Archeologico di Monte Sannace custodisce uno fra i più importanti siti indigeni della Peucezia preromana. L’insediamento ha restituito evidenze riferibili ad un arco cronologico molto ampio che a partire dall’età del Ferro giunge fino all’età romana primo-imperiale.Alla valenza archeologica si aggiunge quella paesaggistica, dal momento che il parco offre la possibilità di immergersi appieno nel paesaggio della murgia.
Dal 1999 è presente nel sito un cantiere di scavo dell’Università di Bari. Le attività previste permetteranno di far conoscere ad un ampio pubblico le attività in essere organizzate dal Polo Museale della Puglia e i risultati dell'ultima campagna di scavo condotta dall'Università di Bari. Si svolgeranno inoltre attività laboratoriali con scuole di vario grado.

Accoglienza di gruppi scolastici

Nella città senza nome
Nell'ambito del progetto PCTO (ex alternanza scuola-lavoro): “Alla scoperta del nostro territorio per una futura occasione di lavoro” la classe 3A indirizzo scientifico del Liceo “Majorana-Laterza” di Putignano sarà guidata in un'avvincente caccia al tesoro tra le rovine dell'antica città di Thuriae nei panni degli antichi peucezi.

5.00 €, Ci sono tariffe scontate

Venerdì 14 giugno de 08:30 à 14:30

Scuole

Scuole :

Superiori

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Workshop

C'erano una volta i Peucezi
Nella cornice del Parco Archeologico di Monte Sannace, gli allievi della 5° C della Scuola Primaria San Filippo Neri di Gioia del Colle (BA) forniranno uno spaccato della vita e delle abitudini peucezi attraverso un'originale laboratorio teatrale.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 17:00 à 19:30

Qualunque pubblico

Scuole :

Elementari

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Conferenza

Il Parco si racconta
Conferenza sulle ultime scoperte a Monte Sannace
a cura della Prof. Paola Palmentola - Università di Bari
introduce il dott. Fabio Galeandro - Direttore del Parco
Il Parco Archeologico di Monte Sannace custodisce uno fra i più importanti siti indigeni della Peucezia preromana. L’insediamento ha restituito evidenze riferibili ad un arco cronologico molto ampio con una fase di IV-III secolo a.C. molto importante. Dal 1999 è presente nel sito un cantiere di scavo dell’Università di Bari. Domenica 16 luglio a partire dalle 18.00, l'iniziativa “Il parco si racconta” permetterà di conoscere quali sono le attività in essere del parco organizzate dal Polo Museale della Puglia e quali sono i risultati dell'ultima campagna di scavo condotta dall'Università di Bari.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 18:00 à 19:30

Adulti

Scuole :

Superiori

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Puglia, Bari, Ruvo di Puglia

Museo Nazionale Jatta di Ruvo di Puglia

Piazza Bovio Giovanni, 35, 70037 Ruvo di Puglia BA, Italie

http://www.musei.puglia.beniculturali.it/musei/museo-archeologico-nazionale-jatta/

Un rarissimo esempio di collezione archeologica esposta secondo i criteri scelti e studiati dal collezionista ottocentesco.

Esposizione

Un museo, tante storie. La scoperta di via Piave nel 1886
Esposizione temporanea di un corredo tombale ricomposto con i vasi della Collezione Jatta.
Dal 14 giugno al 2 settembre

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 08:30 à 13:30

Sabato 15 giugno de 14:30 à 19:30

Domenica 16 giugno de 08:30 à 13:30

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Puglia, Bari, Gioia del Colle

Museo Nazionale Archeologico di Gioia del Colle

piazza dei Martiri del 1799, n.1
70023 Gioia del Colle (BA)

http://musei.puglia.beniculturali.it/musei/museo-archeologico-nazionale-castello-di-gioia-del-colle/

Il Museo Nazionale Archeologico con la sua sede nel castello normanno svevo è stato istituito nel 1977 e raccoglie reperti provenienti in gran parte dell'area archeologica di Monte Sannace, antica Thuriae: pregevoli reperti ceramici e manufatti appartenenti agli antichi Peucezi che dal VII sec. a.C. svilupparono aspetti culturali distintivi rispetto alle coeve popolazioni insediate nella Puglia settentrionale e meridionale.

Tra i numerosi oggetti esposti, prevalgono vasi geometrici e figurati, armi e strumenti in bronzo, ornamenti in metallo e in ambra e statue fittili.

Oltre ai reperti di produzione indigena sono presenti anche vasi corinzi, ionici e attici, tra cui si distingue uno splendido cratere corinzio, attribuito al Pittore di Memnon.

Accoglienza di gruppi scolastici

Simulazione/Esercitazione di visite guidate con studenti
Simulazione ed esercitazione di visite guidate e di descrizioni di reperti archeologici nell'ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro a cura degli studenti del Liceo “Majorana“ di Putignano (BA).

Gratuito

Giovedi 13 giunio de 09:00 à 14:00

Scuole

Scuole :

Superiori

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Workshop

ArcheoKids
Laboratorio di scavo simulato alla ricerca di reperti con breve visita agli autentici reperti archeologici esposti nelle sale del museo.
Necessaria la prenotazione - attività a pagamento.

6.00 €

Venerdì 14 giugno de 16:30 à 17:45

Bambini

Scuole :

Elementari, Medie

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

I tesori del Museo Archeologico
Visita guidata alla scoperta dei tesori magno-greci e peuceti del Museo Archeologico.
Necessaria la prenotazione - attività a pagamento.

3.50 €

Venerdì 14 giugno de 16:30 à 17:45

Adulti

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Workshop

Dall'argilla al vaso
Laboratorio manuale di realizzazione di piccoli vasi con tecniche antiche; i bambini potranno portare a casa il manufatto realizzato.
Necessaria la prenotazione - attività a pagamento.

6.00 €

Sabato 15 giugno de 17:00 à 18:30

Bambini

Scuole :

Elementari, Medie

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

I tesori del Museo Archeologico
Visita guidata alla scoperta dei tesori magno-greci e peuceti del Museo Archeologico.
Necessaria la prenotazione - attività a pagamento.

3.50 €

Sabato 15 giugno de 17:00 à 18:30

Adulti

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Puglia, Barletta-Andria-Trani, Canosa di Puglia

Museo Archeologico Nazionale di Canosa di Puglia - Polo Museale della Puglia

Palazzo Sinesi - Via Kennedy, 18
76012 Canosa di Puglia

https://www.facebook.com/museoarcheologicocanosa

Il Museo è ospitato in un edificio risalente al XIX secolo, Palazzo Sinesi. L’esposizione attuale, rinnovata nel 2018, illustra con apparato segnaletico e didattico in italiano e inglese, uno spaccato della società canosina tra età arcaica ed ellenistica, uno dei momenti di maggior rilevanza nella millenaria storia della città. La collezione è composta da manufatti provenienti dai corredi di tombe arcaiche e ricchi ipogei ellenistici, che testimoniano usanze e mentalità della società canosina e l’elevata qualità dell’artigianato locale tra il VI ed il III secolo a.C.

Conferenza

Olio, vino e grano nella valle dell'Ofanto di età ellenistica e romana
Roberto Goffredo, archeologo dell'Università di Foggia, illustrerà il paesaggio canosino nell'antichità

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 18:30 à 19:30

Qualunque pubblico

Puglia, Barletta-Andria-Trani, Barletta

Canne della Battaglia

Strada provinciale
142, Perazzo
76121 Barletta

http://www.musei.puglia.beniculturali.it/

Canne è legata alla memoria della pesantissima sconfitta dell’esercito romano ad opera dei contingenti cartaginesi guidati dal generale Annibale Barca. Il 2 agosto del 216 a. C. l’ esercito di Roma fu accerchiato e massacrato nella più importante battaglia della seconda guerra punica, diventata un esempio di strategia bellica e studiata ancor oggi in tutte le accademie militari del mondo.
Tuttavia l’area fu frequentata fin dal neolitico (V millennio a.C.) fino a tutto il medioevo, ebbe una sede vescovile, fu teatro di molti altri scontri sanguinosi e venne abbandonata a partire dal XIV secolo.
Oggi si conservano testimonianze relative alla diverse fasi che ne hanno caratterizzato la storia, distribuite sulle alture che dominano fino al mare la vallata.

Workshop

Piccoli vasai
laboratorio didattico con l’argilla (per max 15 bambini)
per info e prenotazioni tel. 0883 510993 mail: pm-pug.museocannedellabattaglia@beniculturali.it

Gratuito

Sabato 15 giugno de 17:30 à 18:30

Bambini

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

Alla scoperta di Canne della Battaglia
Visita guidata per i più piccoli

Gratuito

Sabato 15 giugno de 16:30 à 17:30

Bambini

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

La battaglia e le fonti storiche
Visita guidata al percorso espositivo e alla cittadella, con lettura dei testi di Tito Livio e Polibio sulla battaglia della Seconda Guerra Punica
per info e prenotazioni tel. 0883 510993 mail: pm-pug.museocannedellabattaglia@beniculturali.it

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 10:00 à 12:00

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Puglia, Brindisi, Fasano

Museo Nazionale e Parco Archeologico di Egnazia "Giuseppe Andreassi"

86, Via delle Carceri
72015 Fasano

www.egnazia.eu

A pochi chilometri dai trulli di Alberobello e dalla città bianca di Ostuni, sulla strada che collega Bari e Brindisi, è conservato l’esempio più esteso di città romana e tardoantica della Puglia.

Il sito archeologico si trova nei pressi di Fasano, tra masserie e ulivi secolari che si affacciano sul tratto di mar Adriatico riconosciuto Bandiera Blu anche nel 2017. Testimonia la storia di Egnazia, attivo centro commerciale del mondo antico, il cui primo insediamento risale al XV secolo a.C. (età del Bronzo). Abitata dai Messapi a partire dall’VIII secolo a.C., la città entra a far parte prima della Repubblica e poi dell’Impero romano fino alla sua decadenza nel Medioevo.

Workshop

Tecnica del mosaico
Laboratorio per bambini per la realizzazione di un piccolo mosaico che gli stessi bambini potranno portar via come ricordo dell’iniziativa.
Per info e prenotazioni tel. 080 4829742 mail: museo.egnazia@novaapulia.it

Gratuito

Domenica 16 giugno de 10:30 à 11:30

Bambini

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

Visita guidata
Visita guidata al Museo Archeologico
Per info e prenotazioni tel. 080 4829742 mail: museo.egnazia@novaapulia.it

6.00 €, Ci sono tariffe scontate

Domenica 16 giugno de 09:30 à 10:30

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

Alla ricerca dei segni
Visita guidata alla fascia costiera alla ricerca dei segni lasciati dall’uomo per realizzare attività diverse, a cura del’Associazione L’Anfora
Per info e prenotazioni tel. 080 4829742 mail: museo.egnazia@novaapulia.it

6.00 €

Sabato 15 giugno de 09:00 à 11:00

Qualunque pubblico

Puglia, Brindisi, Francavilla Fontana

MAFF Museo Archeologico di Francavilla Fontana

Castello Imperiali - Via Municipio, 4
Francavilla Fontana

https://www.facebook.com/pg/museomaff/about/?ref=page_internal

Il MAFF, ideato dalla Coop. Impact Archeologia e realizzato in collaborazione con insynchlab s.r.l. e AltraWeb s.r.l., sotto la direzione scientifica della Soprintendenza A.B.A.P. (Brindisi, Lecce e Taranto) nasce per esporre la storia di Francavilla Fontana e della Piana brindisina. Attraverso i reperti archeologici provenienti da Francavilla Fontana, Ceglie Messapica, Mesagne e Brindisi, e grazie ad una serie di illustrazioni e ricostruzioni tridimensionali appositamente realizzate, il MAFF interpreta e racconta alcuni dei momenti fondamentali della storia di questo territorio, dal Paleolitico all’età moderna.

Workshop

Dalla Venere alla Pupa
“Dalla Venere alla Pupa“, non è un semplice laboratorio di modellazione ceramica, ma una vera e propria esperienza sensoriale guidata dalla maestra d’arte Maria Esposito e coordinato dalla Cooperativa Impact Archeologia. Nel corso dell'attività i partecipanti potranno modellare e decorare una tra le più tradizionali forme salentine, la “pupa“.

10.00 €

Sabato 15 giugno de 10:30 à 12:30 12:30

Bambini, Adulti

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Puglia, Brindisi, Mesagne

Parco dei Messapidi Muro Tenente

Strada Provinciale 73 - Via Salento-Muro
72023 Mesagne

http://www.murotenente.org/it/

Muro Tenente è un parco archeologico posto al confine fra i territori comunali di Mesagne e di Latiano, in provincia di Brindisi, realizzato grazie ad una Operazione cofinanziata dall’UE a valere sul POR FESR-FSE 2014/2020 della Regione Puglia – Asse VI – Azione 6.7 “Interventi per la valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale”. Le sue mura monumentali si estendono per oltre due chilometri e mezzo, racchiudendo un insediamento messapico ampio circa 50 ettari. Con lo scopo di ricucire il perduto rapporto fra lo spazio urbano ed il paesaggio rurale, la Mission del progetto Muro Tenente è conservare, studiare, interpretare, comunicare, valorizzare e promuovere il parco archeologico nel contesto della Piana di Brindisi, in Puglia.

Workshop

La Minerva di Castro
Il laboratorio “La Minerva di Castro“ non è solo un' attività di modellazione ceramica, ma una vera e propria esperienza sensoriale guidata dalla maestra d’arte Maria Esposito e coordinata dalla Cooperativa Impact Archeologia. Durante l'incontro sarà possibile realizzare una statuetta raffigurante la Minerva di Castro, busto dall'ispirazione iconografica orientale, dal caratteristico copricapo frigio.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 17:00 à 19:30

Bambini, Adulti

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle, Disabilità visiva

Puglia, Brindisi, Francavilla Fontana

MAFF Museo Archeologico Francavilla Fontana

Castello Imperiali - Via Municipio, 4Francavilla Fontana

https://www.facebook.com/museomaff/

Il MAFF, ideato dalla Coop. Impact Archeologia e realizzato in collaborazione con insynchlab s.r.l. e AltraWeb s.r.l., sotto la direzione scientifica della Soprintendenza A.B.A.P. (Brindisi, Lecce e Taranto) nasce per esporre la storia di Francavilla Fontana e della Piana brindisina. Attraverso i reperti archeologici provenienti da Francavilla Fontana, Ceglie Messapica, Mesagne e Brindisi, e grazie ad una serie di illustrazioni e ricostruzioni tridimensionali appositamente realizzate, il MAFF interpreta e racconta alcuni dei momenti fondamentali della storia di questo territorio, dal Paleolitico all’età moderna.

Workshop

Archeocolor
Nella splendida cornice del Castello Imperiali le sale del Museo MAFF ospitano una vasta collezione di reperti che ben si prestano a diventare ispirazione per fantasiose creazioni artistiche. I piccoli partecipanti potranno, a partire dalla scelta della singola forma vascolare, realizzarne su carta una personalissima copia, scegliendo motivi decorativi, raffigurazioni più o meno rispondenti al vero e colori preferiti.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 10:30 à 12:30

Bambini

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Puglia, Brindisi, Mesagne

Parco dei Messapi di MuroTenente

Strada Provinciale 73 - Via Salento-MuroMesagne

http://www.murotenente.org/it/

Muro Tenente è un parco archeologico posto al confine fra i territori comunali di Mesagne e di Latiano, in provincia di Brindisi, realizzato grazie ad una Operazione cofinanziata dall’UE a valere sul POR FESR-FSE 2014/2020 della Regione Puglia – Asse VI – Azione 6.7 “Interventi per la valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale”. Le sue mura monumentali si estendono per oltre due chilometri e mezzo, racchiudendo un insediamento messapico ampio circa 50 ettari. Con lo scopo di ricucire il perduto rapporto fra lo spazio urbano ed il paesaggio rurale, la Mission del progetto Muro Tenente è conservare, studiare, interpretare, comunicare, valorizzare e promuovere il parco archeologico nel contesto della Piana di Brindisi, in Puglia.

Workshop

Arte rupestre
Il laboratorio di arte rupestre è rivolto a bambini in età da scuola primaria e mira alla diffusione di una conoscenza di base delle antiche tecniche di pittura paleolitica. Le attività si svolgono grazie all'ausilio di tavolette realizzate in gesso, sulle quali i partecipanti imparano ad incidere e successivamente a dipingere forme animali e scene di caccia. Ispirandosi a dipinti ritrovati in un vasto gruppo di grotte e ripari, siti nel Vecchio Continente, si può apprezzare in prima persona la dedizione che guidava le mani dei nostri più lontani avi.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 17:30 à 19:30

Bambini

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Puglia, Taranto, Taranto

Museo Archeologico Nazionale di Taranto

Via Cavour, 10
74123 Taranto (TA)

www.museotaranto.beniculturali.it

Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto è un’eccellenza a livello italiano e mondiale per la sua capacità di raccontare attraverso i reperti la storia della città e del territorio, che ha inizio molti secoli prima della fondazione della colonia spartana alla fine dell’VIII sec. a.C.
Dalle più antiche testimonianze della presenza dell’uomo, il percorso si snoda attraverso l’epoca arcaica, gli splendori della Taranto tardo-classica ed ellenistica, attestati dagli ori e dai ricchi corredi delle necropoli, senza trascurare i rapporti con le popolazioni indigene, le fasi successive alla conquista romana e le trasformazioni della città altomedievale.
Non un semplice museo, ma un luogo vitale, al servizio della comunità e in grado di emozionare comunicando cultura.

Porte aperte

ArcheoMArTA
Conversazioni con lo staff tecnico-scientifico del MArTA che opera quotidianamente all'interno del Museo, per conoscerne il lavoro “dietro le quinte“.
Attività compresa nel costo del biglietto di accesso al Museo.
Su prenotazione (tel: 0994532112 - Ufficio archeologi)

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 09:00 à 13:00

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Conferenza

Incontri con l’archeologo
Un dibattito animato dal Direttore del MArTA.
Intervengono:
Dott. Christian Napolitano (Cooperativa IMPACT): “Professione archeologo, tra realtà e aspirazioni“.
Dott.ssa Giovanna Bonivento Pupino (Archeologa ANA) “Di professione archeologo. L’impegno dell’ANA (Associazione Nazionale Archeologi)”.
Ingresso libero sino ad esaurimento posti.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 10:30 à 12:30

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

Onde su onde: i mosaici delle terme
Visita guidata tematica e a seguire laboratorio sulla creazione di un mosaico.
Attività a pagamento (+ costo del biglietto di accesso al Museo).
Su prenotazione (tel: 0994538639; e-mail: prenotazioni@novaapulia.it)

8.00 €

Sabato 15 giugno de 17:00 à 18:30

Bambini

Attività dedicata a bambini dai 6 ai 12 anni

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

Navigando nel tempo
Attività a pagamento (+ costo del biglietto di accesso al Museo).
Su prenotazione (tel: 0994538639; e-mail: prenotazioni@novaapulia.it)

6.50 €

Sabato 15 giugno de 17:30 à 18:30

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Spettacolo

Trittico. Lasciare andare con grazia
Spettacolo di danza contemporanea a cura della Cooperativa teatrale CREST (Collettivo di Ricerche Espressive e Sperimentazione Teatrale), di e con Amalia Franco, con testi tratti dall’opera di R.M. Rilke, il cui lavoro contiene tracce ed elementi legati alla mitologia ed il cui perno drammaturgico è nella relazione tra danzatrice e marionetta, tra il tempo presente il tempo mitico.
Attività compresa nel costo del biglietto di accesso al Museo.
Su prenotazione (tel: 0994538639; e-mail: prenotazioni@novaapulia.it)

Gratuito

Sabato 15 giugno de 18:00 à 18:45

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

Bisso e porpora, l'oro del mare di TARAS
Attività a pagamento (+ costo del biglietto di accesso al Museo).
Su prenotazione (tel: 0994538639; e-mail: prenotazioni@novaapulia.it)

6.50 €

Domenica 16 giugno de 10:00 à 11:00

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

Le monete di Taras
Visita guidata tematica e a seguire laboratorio sulla schedatura numismatica.
Attività a pagamento (+ costo del biglietto di accesso al Museo).
Su prenotazione (tel: 0994538639; e-mail: prenotazioni@novaapulia.it)

8.00 €

Domenica 16 giugno de 16:30 à 18:00

Bambini

Attività dedicata a bambini dagli 8 ai 12 anni

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Puglia, Taranto, Taranto

Soprintenza archeologia belle arti e paesaggio_Lecce

12 via Viola 74123 Taranto
33 via Duomo 74121 Taranto

Venerdì 14 giugno.
Presentazione dello scavo archeologico di una tomba a camera rinvenuta nel corso di un cantiere di archeologia preventiva per la posa in opera di strutture elettriche a Taranto, in via Maturi.
Sabato 15 giugno
Presentazione del percorso rinnovato della mostra TesORI clandestini. Dal Saccheggio alla valorizzazione

Conferenza

Presentazione scavo archeologico tomba a camera

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 10:30 à 12:00

Sabato 15 giugno de 09:30 à 13:00

Qualunque pubblico

Scuole :

Elementari, Medie, Superiori

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle, Disabilità visiva

documenti in braille

Sardegna, Cagliari, Cagliari

Museo Archeologico Nazionale di Cagliari

1, piazza Arsenale
09124 Cagliari

http://museoarcheocagliari.beniculturali.it/

Il Museo Archeologico di Cagliari, in collaborazione con Sémata, organizzerà attività dimostrative e laboratori destinati ai bambini tra 6 e 11 anni.
Programma:
- 14 giugno, “Fuoco sacro e profano: luce su Roma”,
• attività dimostrativa: il culto di Vesta e le Vestali;
• laboratorio sulla lucerna romana.
- 15 giugno, “Stilo e stili: la scuola in età romana”,
• attività dimostrativa: la scuola nell’antica Roma;
• laboratorio sulla scrittura in età romana.
- 16 giugno, “Tessere: moda e mosaici nel mondo romano”,
• attività dimostrativa: abbigliamento al tempo dei Romani;
• laboratorio sul mosaico romano.
Ogni giorno si svolgeranno 2 turni, alle h 9,30 e alle h 11,30.
Le attività saranno fruibili solo su prenotazione all’indirizzo pm-sar.prenotmuseoarcheo.ca@beniculturali.it

Dimostrazione

Fuoco sacro e profano: luce su Roma
- Attività dimostrativa: il culto di Vesta e le Vestali
- Laboratorio sulla lucerna romana
Sarà proposta una rappresentazione sul culto di Vesta, incentrata sul ruolo e sulle caratteristiche delle
sacre sacerdotesse Vestali, a cui seguirà una visita guidata e una spiegazione della produzione delle lucerne, in particolare quelle provenienti dalla città di Nora. Poi i bambini parteciperanno attivamente cimentandosi nella realizzazione di forme analoghe ai reperti originali secondo le antiche tecniche

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 09:30 à 11:00 et de 11:30 à 13:00

Bambini

Dimostrazione

Stilo e stili: la scuola in età romana
Attività dimostrativa: la scuola nell’antica Roma
Attività pratica: laboratorio sulla scrittura in età romana
Descrizione.
L’attività sarà articolata in una prima parte di spiegazione delle funzioni e delle valenze ideologiche e sociali della scuola e della scrittura nel mondo romano e una fase pratica in cui ogni allievo progetterà la forma e lo stile della propria iscrizione per poi inciderla su tavolette incerate, come nell’antica Roma.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 09:30 à 11:00 et de 11:30 à 13:00

Bambini

Dimostrazione

Tessere: moda e mosaici nel mondo romano
Attività dimostrativa: abbigliamento al tempo dei Romani
Laboratorio sul mosaico romano

L’attività prevede una parte in cui saranno illustrati gli abiti e le acconciature di età romana per scoprire come il dress code rispecchiasse le condizioni di censo e genere nel corso dei secoli, anche a partire dalle testimonianze forniteci dall’arte musiva. La fase pratica consentirà a ciascun partecipante di cimentarsi nella realizzazione di un mosaico come un giovane pictor imaginarius.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 09:30 à 11:00 et de 11:30 à 13:00

Bambini

Sardegna, Cagliari, Cagliari

Villa di Tigellio

via dei Carbonazzi
09123 Cagliari

http://www.beniculturalicagliari.it/

In occasione delle Giornate dell'archeologia 2019, venerdì 14 giugno l'area archeologica della Villa di Tigellio ospiterà il primo appuntamento di “Cagliari si racconta“, un ciclo di incontri sui recenti rinvenimenti e studi sulla città antica.
In questo primo appuntamento verrà presentato il volume “Archeologia urbana a Cagliari. Scavi in via Caprera 8 (2014-2015)“, edito a cura di Dario D'Orlando, Federica Doria e Laura Soro.
La presentazione è promossa dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Cagliari e le province di Oristano e Sud Sardegna con i curaturi e gli autori del volume, in collaborazione con l’ Associazione Culturale Itzokor Onlus e Beni Culturali Cagliari – Associazione Culturale Orientare.

Conferenza

Cagliari si racconta. Presentazione del volume “Archeologia urbana a Cagliari. Scavi in via Caprera 8 (2014-2015)“
Lo scavo in via Caprera 8, condotto da Anna Luisa Sanna con la direzione scientifica della Soprintendenza ABAP di Cagliari è stata l’occasione per una collaborazione con l’Università di Cagliari – Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali che ne ha curato lo studio e la pubblicazione, con risultati di grande interesse per la conoscenza dell'antica Cagliari.
Il volume, edito nella collana Quaderni di Layers è scaricabile gratuitamente (http://ojs.unica.it/index.php/layers/article/view/3656).

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 19:00 à 22:00

Qualunque pubblico

Sardegna, Oristano, Cabras

Museo Civico Giovanni Marongiu

Via Tharros 163, 09072 Cabras OR, Italie

www.museocabras.it

Il Museo Civico di Cabras, inaugurato nel 1997, ospita il ricchissimo patrimonio archeologico della Penisola del Sinis, una vasta regione che chiude a Nord il Golfo di Oristano. Il percorso espositivo, sviluppato secondo un ordine cronologico e topografico, illustra i principali siti del territorio comunale, quali: Cuccuru is Arrius, Sa Osa, Mont'e Prama, Tharros e il Relitto di Mal di Ventre.

Visita guidata

Salute e arte per la Malattia Parkinson
Il Museo di Cabras, in collaborazione con ParkinZone Onlus, apre le porte ai malati di Parkinson, con un pomeriggio ricco di iniziative volte a migliorare la qualità della vita dei pazienti in un contesto archeologico di grande rilievo. Un approccio innovativo che ParkinZone propone da tempo per affrontare la malattia di Parkinson, utilizzando la danza, il teatro, la musica, l’arte e altre forme di espressione artistica all’interno di luoghi di alto interesse culturale. ParkinZone Onlus, è un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale, presieduta dal Dott. Nicola Modugno, neurologo e responsabile del Centro per lo Studio e la Cura della Malattia di Parkinson dell’I.R.C.C.S. Neuromed, nato con il fine di utilizzare le arti, le attività sportive e motorie per sviluppare strategie assistenziali e riabilitative.
Ci sarà un momento di confronto tra medico e pazienti che culminerà nella partecipazione attiva al laboratorio “Movimento e Corpo”, condotto dalla ballerina e attrice ParkinZone Emma Tramontana; lo scopo è quello di migliorare il ritmo, l’equilibrio e il movimento, ma anche di sviluppare relazioni interpersonali, in un contesto che diventa stimolo creativo e fonte di ispirazione per combattere l’isolamento di chi è affetto da questo tipo di malattia.
PROGRAMMA

- ore 17,00 Visita guidata al Museo Civico di Cabras
Prof. Carla Del Vais

- ore 18,00 Intervento: Sail4parkinson e terapie riabilitative per la Malattia di Parkinson
Dott. Nicola Modugno

- ore 19,00 Lezione aperta di MOVIMENTO e CANTO
a cura di ParkinZone Onlus

A pagamento

Giovedi 13 giunio de 17:00 à 20:00 (info e prenotazioni: info@parkinzone.org)

Adulti

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

GRATUITO PER PERSONE CON DISABILITA' E UN ACCOMPAGNATORE

Accoglienza di gruppi scolastici

PICCOLO GIGANTE ARCHEOLOGO - Laboratorio didattico educativo
Il laboratorio è rivolto ai bambini dai 4 ai 10 anni. Nelle sale del Museo i bambini, guidati dagli operatori, con l’aiuto di ricostruzioni grafiche e dei modelli tridimensionali elaborati dal CRS4 (Centro di Ricerca della Regione Sardegna) delle statue di Mont’e Prama, faranno conoscenza delle diverse iconografie rappresentate dai Nuragici nei bronzetti e nelle grandi statue di pietra, ciascuna con le sue armi e protezioni, l’abbigliamento e le acconciature. A conclusione della visita, i bambini lavoreranno con delle sagome che riproducono le parti delle statue e cercheranno di ricomporle, ricostruendo, come piccoli archeologi/restauratori, un pugilatore, un arciere e un guerriero nuragico. La mattina sarà dedicata ai piccoli della Scuola Materna di Solanas, mentre il pomeriggio, a partire dalle 16, a tutti i bambini che visiteranno il Museo con le loro famiglie (gradita prenotazione; ingresso gratuito fino ai 5 anni).

5.00 €, Ci sono tariffe scontate

Venerdì 14 giugno de 09:00 à 13:00 (Per i bambini della scuola materna di Solanas- Cabras)

Venerdì 14 giugno de 16:00 à 20:00 (Per i bambini che visiteranno il Museo con le loro famiglie)

Bambini

Scuole :

Scuole dell’infanzia, Elementari

Laboratorio didattico educativo, complementare alla visita. Gratuito fino a 5 anni.

Circuito di scoperta

A spasso nel Sinis. Passeggiata archeologica da San Giovanni a Funtana Meiga
Appuntamento alle 17:30 presso la chiesa paleocristiana di San Giovanni di Sinis per una passeggiata archeologica guidata dalla prof.ssa Carla Del Vais, Direttore del Museo di Cabras e docente di Archeologia fenicio-punica presso l’Università di Cagliari. La passeggiata comincia dall’area della chiesa e prosegue lungo la costa da San Giovanni a Funtana Meiga. Attraverso diverse tappe, verranno illustrati i principali resti archeologici ancora visibili nell’area, dalle tombe puniche della necropoli settentrionale, alle cave costiere di arenaria, ai resti di insediamenti.
La partecipazione all’escursione è libera.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 17:30 à 20:00

Qualunque pubblico

Visita guidata

C'era una volta il Sinis
Nel corso del pomeriggio di domenica 16 giugno, sono in programma visite tematiche a cura degli archeologi del Museo, incentrate sulle diverse sezioni e periodi dell’esposizione museale. Si inizia alle 16 con il prof. Salvatore Sebis, che parlerà della preistoria e protostoria nel Sinis e in particolare dell’insediamento di Cuccuru is Arrius. Alle 17:00 sarà la volta della necropoli nuragica di Mont’e Prama, con un approfondimento a cura della dott.ssa Silvia Vidili. Alle 18:00 il Direttore Carla Del Vais illustrerà la sezione dedicata a Tharros, mentre alle 19:00 la dott.ssa Maria Mureddu parlerà del relitto di Mal di Ventre e in generale di archeologia subacquea.
La partecipazione alle visite tematiche è inclusa nel ticket del Museo.

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare la Coop. Penisola del Sinis al n. 0783 290636 o alla mail info@penisoladelsinis.it

5.00 €, Ci sono tariffe scontate

Domenica 16 giugno de 16:00 à 20:00

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Sardegna, Sassari, Porto Torres

Museo Archeologico Nazionale "Antiquarium Turritano" e area archeologica annessa

Via Ponte Romano 99
07046 Porto Torres

https://www.facebook.com/antiquariumturritano/?ref=bookmarks

Nelle Giornate dell'archeologia, all'Antiquarium Turritano tre laboratori pensati per avvicinare i bambini all’affascinante mondo dell’archeologia e della storia antica, con particolare riferimento alla Colonia Romana di Turris Libisonis.

Workshop

“SOLO PER OSSI DURI”
Con l’aiuto di un’antropologa e di un’archeozoologa i bambini scopriranno quali domande trovano risposta attraverso lo studio delle ossa umane e animali. Attraverso l’osservazione diretta delle ossa proveranno a diventare anche loro degli antropologi per un giorno!

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 11:00 à 13:00

Bambini

Scuole :

Elementari, Medie

Workshop

CER-AMìCA
Aiutati da un’archeologa, i bambini scopriranno quali erano e come venivano realizzati gli oggetti in ceramica più diffusi nell’antica Colonia di Turris Libisonis e impareranno a realizzare e decorare un vasetto secondo i gusti dei nostri antenati romani.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 11:00 à 13:00

Bambini

Scuole :

Elementari, Medie

Workshop

NON è TUTTO ORO QUELLO CHE LUCCICA
Il laboratorio prevede un viaggio alla scoperta dei gioielli più diffusi nella Colonia Romana di Turris Libisonis e la realizzazione di una bulla o di una lunula, ovvero dei gioielli tipici indossati dai bambini dell’antica Roma.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 11:00 à 13:00

Bambini

Scuole :

Elementari, Medie

Sardegna, Sassari, Perfugas

MAP (Museo Archeologico Paleobotanico)

Via Nazario Sauro
07034 Perfugas

www.sarundine.com

In occasione delle JNA 2019 al MAP si terrà la conferenza di Egittologia: “Sulle trace di Champollion - Archeologia, sguardi ed esperienze nella Valle del Nilo“
Relatore: Prof. Giacomo Cavillier (Direttore Centro di Studi di Egittologia “J.F. Champollion“ e della Missione Archeologica Italiana a Luxor)
Modera e introduce: Dott.ssa Nadia Canu (Funzionaria Archeologa SABAP di Sassari)

Conferenza

Sulle trace di Champollion - Archeologia, sguardi ed esperienze nella Valle del Nilo
La società Sa Rundine che gestisce il MAP è lieta di ospitare la conferenza di Egittologia: “ Sulle trace di Champollion - Archeologia, sguardi ed esperienze nella Valle del Nilo“
Relatore: Prof. Giacomo Cavillier (Direttore Centro di Studi di Egittologia “J.F. Champollion“ e della Missione Archeologica Italiana a Luxor)
Modera e introduce: Dott.ssa Nadia Canu (Funzionaria Archeologa SABAP di Sassari)

Gratuito

Sabato 15 giugno de 17:00 à 20:00

Adulti

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Sardegna, Sassari, Porto Torres

Isola dell'asinara - Loc. Tumbarino

Località Tumbarino
07046 Porto Torres

www.dissuf.uniss.it

La cospicua documentazione archivistica esistente sulle vicende dei prigionieri di guerra austro-ungarici, deportati all’Asinara, ha suggerito di intraprendere un approccio archeologico alle aree dei campi di prigionia di Piano degli Stretti e Tumbarino e permesso di individuare sul terreno le tracce dei campi di tende militari, di magazzini e di aree di attività produttive. Sono state tuttavia riscontrate significative differenze tra la cartografia storica e la situazione delle strutture sul terreno: nell’area di Stretti sono state analizzate in modo preliminare le strutture delle basi delle tende, l’organizzazione generale del campo con le sue infrastutture e la fornace per la produzione dei laterizi.

MARCO MILANESE
UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI SASSARI

Conferenza

Archeologia dei campi di prigionia dell'isola dell'Asinara
Tavola rotonda di discussione dei risultati della II edizione della Summer School dedicata al tema dell'archeologia dei campi di prigionia dell'Asinara. Seguirà breve visita ai resti del campo di Stretti (mezzo proprio).

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 10:00 à 12:45

Adulti

Toscana, Firenze, Firenze

Gallerie degli Uffizi. Auditorium Vasari

Piazzale degli Uffizi, 6 50122 Firenze

https://www.uffizi.it/

Le Gallerie degli Uffizi dal 2014 riuniscono tre straordinari complessi museali che nell’insieme raccolgono il nucleo delle collezioni d’arte e prezioso artigianato, di libri e di botanica delle famiglie Medici, Asburgo Lorena e Savoia: un’autentica raccolta di tesori dall’Antichità al XX secolo che hanno fatto grande, nel tempo, il nome degli Uffizi, di Palazzo Pitti e del Giardino di Boboli; tre siti museali riuniti e collegati tra loro, fin dal Rinascimento, attraverso la geniale costruzione del Corridoio Vasariano, e che insieme costituiscono un polo culturale tra i più importanti e visitati al mondo.

Visita guidata

Visite guidate alla mostra “Tutti gli uomini dell'imperatore“
Le visite guidate mirano ad illustrare ad un pubblico vasto un interessante nucleo di iscrizioni latine appartenenti al patrimonio delle Gallerie degli Uffizi. Anche grazie alle recenti acquisizioni, durante la visita sarà possibile mostrare la vita della casa imperiale a cavallo tra i Principati di Traiano e di Adriano, i due imperatori di origine spagnola che regnarono in un’epoca ritenuta tra le più felici di Roma.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 10:30 à 12:30 et de 15:30 à 17:30 (orario inizio visita: 10,30; 11,30; 15,30; 16,30 Si consiglia prenotazione al numero 055/294883)

Domenica 16 giugno de 10:30 à 12:30 (orario inizio visita: 10,30; 11,30 Si consiglia prenotazione al numero 055/294883)

Qualunque pubblico

Esposizione

“Tutti gli uomini dell'imperatore“
Questo progetto nasce dalla volontà di valorizzare un nucleo di iscrizioni latine appartenenti al patrimonio delle Gallerie degli Uffizi che, anche grazie a nuove acquisizioni, consente di osservare da un punto di vista privilegiato la vita della casa imperiale in un’epoca considerata tra le più felici di Roma, l’età d’oro compresa tra i Principati di Traiano e Adriano.

Gratuito

Sabato 15 giugno, Domenica 16 giugno de 09:00 à 18:00 00:00

Qualunque pubblico

Conferenza

“Un nuovo addetto all'officium admissionis: Tito Elio Proculo, liberto adrianeo“
La dr.ssa Novella Lapini si occuperà di ricostruire la figura di T. Elio Proculo, liberto adrianeo omaggiato dalla moglie Chreste nel cinerario recentemente acquisito dalle Gallerie degli Uffizi. La sua appartenenza alla familia Caesaris dell’imperatore Adriano ne data la morte entro la metà del II d.C., mentre la qualifica di adiutor ab ammissione consente di collocarlo nello staff dell’officium admissionis, il potente ufficio palatino che si occupava di regolare l’accesso all’aula Cesaris.

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 17:00 à 18:30

Adulti, Scuole

Scuole :

Superiori

Toscana, Firenze, Firenze

Museo Archeologico Nazionale di Firenze

Piazza della Santissima Annunziata, 9b, 50121 Firenze FI, Italie

http://www.polomusealetoscana.beniculturali.it/index.php?it/198/firenze-maf-museo-archeologico-nazio

Dal 1880 il Museo Archeologico Nazionale di Firenze è collocato nel Palazzo della Crocetta, e comprende la Sezione Etrusca, Egizia e quella delle Antiche Collezioni medicee e lorenesi, con il Monetiere. Tra le opere esposte spiccano capolavori noti in tutto il mondo, come la Chimera di Arezzo, l’Arringatore, l’Idolino e il vaso François. Valore aggiunto allo storico spazio espositivo è il Giardino Monumentale, nel quale sono ricostruite monumentali tombe etrusche, immerse tra rare e antiche specie botaniche.

Visita guidata

Visita guidata gratuita: Le antichità egee e cipriote delle Età del Bronzo e del Ferro nelle Sezioni Egea ed Egizia del Museo
La visita si articolerà attraverso un percorso che evidenzia le collezioni dei materiali di provenienza egea e cipriota esposti all’interno del MAF. Tali materiali, ritrovati sia nel Mediterraneo centrale e orientale che in Egitto, testimoniano la complessa rete di scambi commerciali e culturali attivi nel mondo antico ben prima delle fasi classiche della Grecia e di Roma.

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 10:00 à 11:00

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

Visita guidata gratuita: Archeologia, mito e paesaggio: il Giardino Monumentale del Museo con le sue tombe etrusche
La visita mira ad illustrare la storia e le opere conservate nel Giardino Monumentale del Museo, inaugurato nel 1902, uno dei giardini storici dei palazzi medicei fiorentini. In occasione dell’allestimento del Museo Topografico dell’Etruria, il direttore L. A. Milani pensò di ricostruire, con materiali originali, all’esterno del Palazzo della Crocetta alcuni dei monumenti dai quali provenivano i reperti conservati nelle sale. Per questo motivo nel giardino troviamo diversi esempi di tombe etrusche, a tumulo, a dado, a pozzetto, in una sorta di museo en-plein-air ancora oggi di gradevolissima fruizione.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 11:30 à 12:30 et de 12:30 à 13:30

Sabato 15 giugno de 09:30 à 10:30 et de 10:30 à 11:30

Qualunque pubblico

Visita guidata

Visita guidata gratuita: i principi etruschi e i loro tesori
La visita mira ad illustrare ad un vasto pubblico i grandi complessi funerari etruschi del periodo orientalizzante, parte dell’esposizione “Signori di Maremma”; un tempo i materiali erano conservati nelle sale del Museo Topografico dell’Etruria e sono adesso nuovamente esposti dopo l’alluvione del 1966. Sarà possibile osservare moltissimi capolavori dell’arte etrusca in particolare oreficerie, oggetti in bronzo e in avorio.

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 11:00 à 12:00

de

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Toscana, Grosseto, Orbetello

Museo Archeologico Nazionale e Antica Città di Cosa

Via delle Ginestre snc 58015 Orbetello (GR)

Venerdì 14 e sabato 15 giugno per le Giornate Nazionali dell'Archeologia il Museo Archeologico Nazionale e Antica Città di Cosa organizza visite guidate comprese nel biglietto d'ingresso. Domenica 16 giugno visite guidate all’Antica Città in concomitanza con l’iniziativa I love camping
14-15 Giugno 16-18: Visite guidate nel Museo “La Necropoli e il Portus Cosanus”
16 Giugno 9,30-10,30: Camping il Voltolino. Colazione con il Direttore del Museo
16 Giugno 16-18: A spasso con l’Archeologo. Visite guidate nell’Antica Città di Cosa
Dal 2010, il Ministero della Cultura in Francia affida a Inrap, l’Istituto nazionale di ricerca archeologica preventiva, il coordinamento e la promozione delle Giornate nazionali dell'archeologia (Journées nationales de l’archéologie o JNA).

Visita guidata

A spasso con l'archeologo
L'Antica Città di Cosa raccontata dall'archeologo attraverso i suoi reperti e monumenti affioranti

Gratuito

Domenica 16 giugno de 15:00 à 18:00

Bambini, Famiglie, Adulti, Qualunque pubblico, Scuole

Scuole :

Scuole dell’infanzia, Elementari, Medie, Superiori

Attività gratuita per le scuole

Accessibilità

Disabilità visiva, Disabilità uditiva, Disabilità mentale

Visita guidata

La necropolie il Portus Cosanus
Attraverso i reperti esposti sarà possibile illustrare la storia del principale porto di Cosa e le sue necropoli

2.00 €

Venerdì 14 giugno de 16:00 à 18:00

Sabato 15 giugno de 16:00 à 18:00

Bambini, Famiglie, Adulti, Qualunque pubblico, Scuole

Scuole :

Scuole dell’infanzia, Elementari, Medie, Superiori

Visita gratuita

Accessibilità

Disabilità visiva, Disabilità uditiva, Disabilità mentale

Toscana, Lucca, Camaiore (LU)

Civico Museo Archeologico di Camaiore

Palazzo Tori - Piazza Francigena
55041 Camaiore

http://www.comune.camaiore.lu.it/it/arte-cultura/civico-museo-archeologico

Il Civico Museo Archeologico di Camaiore ha lo scopo di rendere visibili e di valorizzare le numerose testimonianze archeologiche e storiche di questo territorio che documentano una continuità insediativa dalla Preistoria al Medioevo fino all’età protoindustriale attraverso un approccio didattico e sperimentale.

Visita guidata

A tutta birra...nella storia!
Visita guidata alla scoperta di una delle più antiche bevande prodotte dall'uomo.

6.00 €, Ci sono tariffe scontate

Sabato 15 giugno de 18:30 à 19:30

Bambini, Famiglie, Adulti, Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Toscana, Siena, Chiusi

Museo Nazionale Etrusco e Necropoli di Chiusi

Via Porsenna, 93, 53043 Chiusi SI, Italie

Venerdì 14 e sabato 15 giugno per le Giornate Nazionali dell'Archeologia il Museo nazionale etrusco di Chiusi organizza visite guidate, comprese nel biglietto d'ingresso. Domenica 16 giugno visite guidate tematiche in concomitanza con lo Slow Food International e ingresso gratuito per l'iniziativa del Mibac #iovadoal museo

14 Giugno 16-19: Visite guidate alla Tomba della Scimmia
15 Giugno 16-19: Visite guidate alla Necropoli
16 Giugno INGRESSO GRATUITO A MUSEO E NECROPOLI per l'iniziativa Mibac #iovadoal museo
Il cibo nel mondo antico: visite tematiche
Per la visita alle necropoli e alla Tomba della Scimmia è necessaria la prenotazione allo 0578 20177

Visita guidata

Il Cibo nel Mondo Antico
Visita guidata tematica nel Museo Nazionale Etrusco in occasione delle giornate di Slow Food International

Gratuito

Domenica 16 giugno de 11:00 à 19:00

Qualunque pubblico

Scuole :

Scuole dell’infanzia, Elementari, Medie, Superiori

Gratuita

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle, Disabilità uditiva, Disabilità mentale

Visita guidata

Le Necropoli di Chiusi
Nelle giornate del 14 e 15 Giugno sarà possibile visitare la straordinaria Tomba dipinta della Scimmia e la Necropoli di Poggio Renzo con le Tombe del Pozzo o del Leone e della Pellegrina

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 16:00 à 19:00

Sabato 15 giugno de 16:00 à 19:00

Qualunque pubblico

Accessibilità

Disabilità mentale

Trentino-Südtirol, Bolzano, Val Senales

ArcheoParc Val Senales

Madonna di Senales, Alto Adige
39025 Val Senales

https://www.archeoparc.it/

L’archeoParc Val Senales è un parco museo archeologico didattico che consente di scoprire il mondo di “Ötzi”, la mummia che fu scoperta nella Val Senales nel 1991. Le mostre raccontano come viveva quest’uomo di 5.300 anni fa e cosa rende così straordinario il suo ritrovamento.

Visita guidata

Uno sguardo dietro le quinte
L’archeoParc Val Senales propone ai visitatori una visita guidata particolare che consente uno sguardo dietro le quinte. La visita è inclusa nel bieglietto d'Ingresso.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 16:00 à 17:00

Adulti

Workshop

Piccoli archeologi
L’archeoParc Val Senales invita i visitatori a partecipare ad uno scavo archeologico in miniatura: Setacciamo terra e sabbia alla ricerca di resti di semi e frutti carbonizzati e cerchiamo di classificarli e assegnarli ad un periodo storico. Questo workshop è incluso nel biglietto d'ingresso.

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 14:00 à 15:00

Bambini

Trentino-Südtirol, Trento, Ala

Riparo Cornafessa

17, Località Sega
38061 Ala

www.muse.it

Un giornata all’insegna dell’archeologia per scoprire lo scavo al Riparo Cornafessa, dove i cacciatori paleolitici hanno lasciato le più antiche tracce, fino ad oggi scoperte, di caccia all’orso con arco e frecce. Le ricerche sono condotte dagli archeologi del MUSE – Museo delle Scienze di Trento in collaborazione con l’Università degli Studi di Trento. Il programma prevede la visita guidata al sito e divertenti attività dimostrative e laboratoriali presso la Colonia alla Sega di Ala.

Dimostrazione

Piccoli paleolitici crescono!
I più piccoli potranno divertirsi grazie a divertenti attività che permetteranno loro di sperimentare la vita degli uomini paleolitici: laboratori di pittura e tatuaggi, racconti, dimostrazioni di scheggiatura della selce e creazione di un sacchetto… del cacciatore!

Gratuito

Domenica 16 giugno de 10:30 à 12:30 et de 14:30 à 16:30 (Presso Colonia Turiscoop, 17 Località Sega 38061 Ala)

Bambini, Famiglie, Adulti

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Workshop

Bivacco preistorico
Per allestire un vero accampamento paleolitico vi dovrete trasformare in un gruppo di cacciatori – raccoglitori del Paleolitico e, ognuno col proprio ruolo, reperire i materiali naturali che si trovano in natura. Sicuri di farcela?
Età consigliata 8+

Gratuito

Domenica 16 giugno de 10:30 à 12:30 et de 14:30 à 16:30 (Presso Colonia Turiscoop, 17 Località Sega 38061 Ala)

Bambini, Famiglie

Workshop

Scavo simulato
I partecipanti potranno cimentarsi nel lavoro dell’archeologo, utilizzando gli strumenti del mestiere, per riportare alla luce reperti originali da classificare e disegnare… insomma un vero giorno da archeologi!
Età consigliata 8+

Gratuito

Domenica 16 giugno de 10:30 à 12:30 et de 14:30 à 16:30 (Presso Colonia Turiscoop, 17 Località Sega 38061 Ala)

de

Bambini, Famiglie

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Per la fase di scavo è consigliato l'affiancamento di un accompagnatore.

Workshop

Archeozoologia: quello che le ossa raccontano
Sapete da quante e quali ossa è composto lo scheletro di un orso? Questa diverte attività porterà i bambini alla scoperta dell’affascinante e misterioso mondo dell’archezoologia… venite a scoprire di cosa si tratta!
Età consigliata 8+

Gratuito

Domenica 16 giugno de 11:00 à 12:00 et de 15:00 à 16:00 (Presso Colonia Turiscoop, 17 Località Sega 38061 Ala)

Bambini, Famiglie

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

Visita guidata al sito archeologico di Riparo Cornafessa
Un archeologo e un forestale accompagneranno i visitatori al sotto roccia. Attraverso una breve passeggiata (30 min.) durante la quale si potranno apprezzare le particolarità naturalistiche dei boschi di media montagna, si raggiungerà il riparo oggetto delle ricerche, con la possibilità di vedere un vero cantiere archeologico allestito per gli scavi!
Età consigliata 8+
Attività gratuita

Gratuito

Domenica 16 giugno de 10:30 à 12:30 et de 14:30 à 16:30 (Ritrovo presso la Colonia Turiscoop, 17 Località Sega 38061 Ala)

de

Bambini, Famiglie, Adulti, Qualunque pubblico

Umbria, Perugia, Gubbio

Teatro romano di Gubbio e Palazzo Ducale

Via del Teatro Romano
Via della Cattedrale, 1
06024 Gubbio

https://www.viaggiamo.it/gubbio-teatro-romano-e-palazzo-ducale/

Il teatro corrispondente al vasto quartiere tardo-repubblicano (II-I secolo a.C.). La visita ai resti del teatro romano e ai reperti dell’Antiquarium costituisce una preziosa occasione per conoscere l’organizzazione sociale della città romana di Iguvium – Gubbio: dai luoghi dello spettacolo a quelli dell’abitare, che svelano i gusti, gli usi e i costumi di quel periodo.


Nel 1384 Gubbio entra nei domini dei Montefeltro. È Federico, nato nel vicino castello di Petroia nel 1422, a promuovere la ricostruzione del Palazzo in forme rinascimentali. Ne affida la progettazione al senese Francesco di Giorgio Martini, che forse rielabora una prima idea di Luciano Laurana.

Circuito di scoperta

Teatro romano di Gubbio e Palazzo Ducale
Appuntamento al Teatro romano di Gubbio per scoprire il meraviglioso patrimonio conservato: passeggiata fino al Palazzo Ducale dove si faranno visitare i nuovi spazi archeologici

A pagamento

Domenica 16 giugno de 10:00 à 13:00

Qualunque pubblico

Umbria, Perugia, Spoleto, Campello sul Clitunno

Museo archeologico nazionale e teatro romano di Spoleto

Via S. Agata, 18/A – 06049 Spoleto;
Piazza Campello, 1 – 06049 Spoleto;
Via del Tempio, 1 Loc. Pissignano – 06024 Campello sul Clitunno

Domenica 16 giugno 2019 dalle 9.30 alle 13.00
Dal Museo archeologico alla Rocca Albornoziana... al Tempietto sul Clitunno: un percorso in compagnia degli archeologi, per conoscere i percorsi che raccontano il filo rosso che lega questi tre suggestivi luoghi.

Visita guidata

Dal MANTR, alla Rocca... al Tempietto
Passeggiata archeologica sulle tracce di...

2.00 €

Domenica 16 giugno de 09:30 à 13:00

Qualunque pubblico

Umbria, Perugia, Perugia

Ipogeo dei Volumni - Necropoli del Palazzone

Via Assisana, 53
06126 Perugia

http://www.sabap-umbria.beniculturali.it/

Sabato 15 giugno alle ore 9.30 l'Ipogeo dei Volumi sarà il punto di partenza per un percorso guidato dall'archeologa Luana Cenciaioli alla scoperta dei reperti e delle testimonianze dell'area archeologica.
Una passeggiata, 'virtuale' e non, che arriverà al Museo archeologico nazionale dell'Umbria.

Visita guidata

Dall'Ipogeo al MANU

2.00 €

Sabato 15 giugno de 09:30 à 13:00

Qualunque pubblico

Umbria, Perugia, Perugia

Museo archeologico nazionale dell'Umbria

Piazza Giordano Bruno, 10
06121 Perugia

http://polomusealeumbria.beniculturali.it/?page_id=134

Venerdì 14 giugno 2019, ore 17.00: per il ciclo “Il mestiere dell'archeologo“, Silvia Casciarri terrà una conferenza sui “Racconti dell'evoluzione“.
Sabato 15 giugno 2019: al termine della visita guidata all'Ipogeo dei Volumni, Luana Cenciaioli accompagnerà i visitatori alla scoperta delle collezioni del Museo, mettendo in risalto gli stretti legami con il territorio.
Domenica 16 giugno 2019, ore 17.00: visita guidata gratuita alla mostra “Bagliori di sogni. Archeologia delle immagini“

Visita guidata

Bagliori di sogni
Visita guidata alla mostra temporanea “Bagliori di sogni“

2.00 €

Domenica 16 giugno de 17:00 à 19:00

Qualunque pubblico

Visita guidata

Dall'Ipogeo al MANU
Visita guidata alla scoperta delle collezioni del Museo e del loro rapporto con il territorio

2.00 €

Sabato 15 giugno de 11:30 à 13:00

Qualunque pubblico

Conferenza

Racconti sull'evoluzione
Conferenza dell'archeologa Silvia Casciarri

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 17:00 à 19:00

Qualunque pubblico

Umbria, Terni, Orvieto

Museo archeologico nazionale di Orvieto

Piazza del Duomo
Loc. le Conce
05018 Orvieto

http://polomusealeumbria.beniculturali.it/?page_id=153

Il Museo Archeologico raccoglie i materiali di più recente ritrovamento nella città e nel territorio; costituisce pertanto, insieme al Museo della Fondazione Faina, posto sul lato opposto della piazza del Duomo, una sintesi delle conoscenze archeologiche su Orvieto.

Visita guidata

Dal Museo alla Necropoli:
Un percorso, tra i vicoli orvietani, sotto la rupe tufacea, per scoprire i reperti conservati al Museo e le eccezionali tombe 'parlanti' della Necropoli.

A pagamento

Sabato 15 giugno de 10:00 à 13:00

Qualunque pubblico

Veneto, Treviso, Revine Lago

Parco Archeologico didattico del Livelet

Via Carpenè
31020 Revine Lago (TV)

http://www.parcolivelet.it

Il Parco Archeologico Didattico del Livelet è stato progettato e costruito per valorizzare la scoperta del vicino sito di Colmaggiore di Tarzo, datato fra il Neolitico e l'Età del Bronzo. Al Livelet è possibile visitare la ricostruzione di tre palafitte ispirate ai ritrovamenti archeologici e partecipare a laboratori e dimostrazioni pratiche.

Per festeggiare il decimo anniversario delle Journèes nationales de l’archéologie, domenica 16 giugno abbiamo invitato gli amici del Bostel di Rotzo (VI) per una giornata dedicata allo studio del passato e alla sua divulgazione con metodi innovativi. Al mattino tra rimontaggi, analisi e ipotesi ti sembrerà di essere nel laboratori di un vero archeologo mentre al pomeriggio potrai fare esperienza di realta virtuale e realta aumentata.

Workshop

Realta virtuale e realta aumentata
Un gioco spazio-temporale tra realtà vera e propria e virtuale

5.00 €, Ci sono tariffe scontate

Domenica 16 giugno de 14h00 à 18h00 (Il costo del laboratorio e delle visite guidate è compreso nel biglietto di ingresso)

Bambini, Famiglie, Adulti

Workshop

Archeo-puzzle
Tra rimontaggi, analisi e ipotesi sembrerà di trovarsi nel laboratorio di un vero archeologo!

5.00 €, Ci sono tariffe scontate

Domenica 16 giugno de 11h00 à 13h00 (Il costo del laboratorio e delle visite guidate è compreso nel biglietto di ingresso)

Bambini, Famiglie, Adulti

Visita guidata

Visite guidate alle palafitte ricotruite
I nostri archeologi vi porteranno a scoprire la vita quotidiana in riva al lago fra 6000 e 3500 anni fa

A pagamento

Domenica 16 giugno de 10h00 à 18h00 (Il costo del laboratorio e delle visite guidate è compreso nel biglietto di ingresso)

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle, Disabilità visiva, Disabilità mentale

Veneto, Venezia, Campagna Lupia, Campolongo Maggiore

Campagna Lupia (VE)

Partenza prevista da
129 via Lova
30010 Campolongo Maggiore

http://www.soprintendenza.venezia.beniculturali.it/it

Tour in bicicletta per la conoscenza del territorio, dei luoghi della cultura e delle principali emergenze archeologiche del comune di Campagna Lupia

Veneto, Verona, Bussolengo

Grotta di Fumane & Parco Natura Viva

Località Quercia
37012 Bussolengo

www.parconaturaviva.it

La Grotta di Fumane, sito archeologico preistorico di importanza europea, partecipa in collaborazione con il Parco Natura Viva, moderno Parco Zoologico impegnato nella tutela delle specie minacciate d'estinzione, per festeggiare i 50 anni di impegno del Parco per la salvaguardia della biodiversità e i 30 anni di scavi archeologici che hanno documentato il grande cambiamento biologico e culturale avvenuto nell'evoluzione umana intorno a 40.000 anni fa.

Workshop

“La Cacciatrice, gli animali dell'era glaciale e il Taumatropio”
Un’avventura di 40.000 anni fa. Una ragazza coraggiosa alla ricerca di un oggetto speciale!
Seguendo le avventure della cacciatrice più abile dell’era glaciale, ricreiamo l’antica illusione di immagini di animali in movimento costruendo un piccolo oggetto quasi magico, trovato in moltissime grotte paleolitiche, che permetteva al suo possessore di portare con sé il ricordo dei racconti attorno al fuoco.
Un laboratorio dove scoprire come i nostri antenati preistorici conoscessero alla perfezione gli animali che condividevano il loro ambiente e sapessero ritrarli - anche in movimento - migliaia di anni prima dell’invenzione del cinema.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 14:30 à 15:30 et de 15:30 à 16:30 (Il secondo è previsto in caso di grande afflusso di partecipanti.)

Bambini, Famiglie

Veneto, Verona, Verona

Villa Romana di Valdonega

5, Via Cesare Zoppi
37128 Verona

https://www.facebook.com/Archeonaute-Criptoportico-di-Corte-Sgarzerie-e-Villa-Romana-di-Valdonega-27

La villa di Valdonega rappresenta un magnifico esempio di villa suburbana, il più noto tra i vari complessi che dovevano popolare le pendici delle colline che circondavano la città di Verona, a ridosso del fiume Adige.
Gli scavi effettuati nel 1957 per la costruzione di un condominio hanno portato alla luce i resti di un edificio risalente al I secolo d.C. e del quale si conservano un porticato a L (di cui restano le basi delle colonne), un ampio salone, due altri vani e un’intercapedine ancora visibili in situ.

Visita guidata

Apertura del sito e visite guidate
• Apertura del sito al pubblico
Martedì e domenica dalle 16.00 alle 20.00
Ingresso libero senza prenotazione - visita guidata su richiesta con contributo minimo volontario (3 euro a persona)
• Visite guidate
Ogni domenica ore 16.00
Prenotazione obbligatoria - Contributo richiesto di 3 euro a persona.

Gratuito

Domenica 16 giugno de 16:00 à 20:00

Qualunque pubblico

Il sito non è accessibile a persone con disabilità motorie

Veneto, Verona, Verona

Criptoportico di Corte Sgarzerie

8, Corte Sgarzarie
37121 Verona

https://www.facebook.com/Archeonaute-Criptoportico-di-Corte-Sgarzerie-e-Villa-Romana-di-Valdonega-27

Le indagini archeologiche che hanno riportato alla luce i resti del complesso, iniziate nel 1983 in concomitanza con la ristrutturazione del vicino Palazzo Maffei, sono continuate fino al 2011 con gli interventi condotti all’interno del Monte dei Pegni, Palazzo Malaspina, in Corso Sant’Anastasia 3 e nella cripta della chiesa di San Benedetto. Oltre ai resti del tratto del criptoportico ovest del Capitolium sono stati messi in luce una strada pedonale che delimitava il tempio e il perimetrale di un altro grande edificio pubblico.

Visita guidata

Apertura del sito e visite guidate
Criptoportico di Corte Sgarzerie
• Apertura del sitio al pubblico
Sabato e domenica dalle 9.00 alle 13.00
Ingresso libero senza prenotazione - visita guidata su richiesta con contributo minimo volontario (3 euro a persona)
• Vsiste guidate serali
Ogni venerdì sera ore 18.00
Prenotazione obbligatoria - contributo richiesto di 3 euro a persona

3.00 €

Venerdì 14 giugno de 18:00 à 19:00

Sabato 15 giugno, Domenica 16 giugno de 09:00 à 13:00

Qualunque pubblico

Il sito non è accessibile a persone con disabilità motorie

Veneto, Verona, Legnago

Centro Ambientale Archeologico - Museo Civico di Legnago

Via Enrico Fermi, 10
37045 Legnago

https://centroambientalearcheologico.it/

Il Centro Ambientale Archeologico – Museo Civico è un fondamentale strumento per la conservazione e valorizzazione del patrimonio archeologico e un vero motore culturale per tutta la pianura veronese. Il percorso espositivo si snoda attraverso quattro sale che consentono di scoprire l’evoluzione della presenza umana e la trasformazione dell’ambiente nella pianura veronese dal Neolitico alla tarda età del Ferro. In occasione delle Giornate dell'Archeologia 2019, sabato 15 e domenica 16 giugno il Museo sarà aperto ai visitatori, inoltre sono state organizzate delle visite guidate durante le quali potrai sperimentare la nuova app del Museo con la realtà aumentata, dei laboratori per i bambini e una conferenza per scoprire cosa sia davvero l'archeologia al giorno d'oggi!

Porte aperte

Apertura del Museo
Il pomeriggio di sabato il Museo sarà aperto e l'ingresso sarà gratuito per tutti i visitatori
Période(s) archéologique(s) :

Preistoria, Protostoria

Gratuito

Sabato 15 giugno de 14:00 à 20:00

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

Visita Guidata
Sarete guidati fra le sale del Museo con personale esperto che vi racconterà la storia più remota del territorio e potrete anche scoprire le nostre collezioni in maniera del tutto innovativa grazie al percorso di realtà aumentata!

3.00 €, Ci sono tariffe scontate

Sabato 15 giugno de 16:00 à 17:30

Famiglie, Adulti, Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Workshop

Archeologi per un giorno
Vieni a scoprire il mestiere e gli strumenti dell'archeologo e trasformati in un piccolo archeologo per un pomeriggio! Grazie al laboratorio di scavo simulato in Museo i bambini potranno sperimentare in prima persona cosa sia uno scavo archeologico e quali metodi e strumenti usino gli archeologi.
É gradita la prenotazione all'indirizzo email: centroambientalearcheologico@gmail.com

5.00 €, Ci sono tariffe scontate

Sabato 15 giugno de 16:00 à 17:30

Bambini, Famiglie

Conferenza

“L'archeologia del nuovo millennio: tra vecchi miti e nuove realtà“
La Conservatrice del Centro Ambientale Archeologico terrà una conferenza incentrata su cosa sia l'archeologia al giorno d'oggi e quale fondamentale ruolo rivesta nel panorama del patrimonio culturale Italiano, per sfatare i tanti miti promossi dai mass media e avvicinare il pubblico alla realtà della ricerca archeologica e alle metodolgie più innovative di una disciplina indubbiamente affascinante.

Gratuito

Sabato 15 giugno de 17:45 à 19:00

Adulti, Qualunque pubblico

Porte aperte

Apertura del Museo
Il pomeriggio di domenica il Museo sarà aperto e l'ingresso sarà gratuito per tutti i visitatori
Période(s) archéologique(s) :

Preistoria, Protostoria

Gratuito

Domenica 16 giugno de 14:00 à 20:00

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Visita guidata

Visita Guidata
Sarete guidati fra le sale del Museo con personale esperto che vi racconterà la storia più remota del territorio e potrete anche scoprire le nostre collezioni in maniera del tutto innovativa grazie al percorso di realtà aumentata!

3.00 €, Ci sono tariffe scontate

Domenica 16 giugno de 16:00 à 17:30

Famiglie, Adulti, Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle

Workshop

Non perdiamo il filo!
Venite a scoprire come si facevano gli abiti nella preistoria! I partecipanti proveranno a tessere un pezzetto di stoffa come si faceva in antichità; ogni bambino avrà a disposizione un piccolo telaio per sperimentare il “gioco“ dell'intreccio.
É gradita la prenotazione all'indirizzo email: centroambientalearcheologico@gmail.com

5.00 €, Ci sono tariffe scontate

Domenica 16 giugno de 16:00 à 17:30

Bambini, Famiglie

Veneto, Verona, Verona

Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza

3 Piazza San Fermo 37121 Verona

www.sbap-vr.beniculturali.it

“Archeologia dietro le quinte” è il titolo dell’iniziativa organizzata dalla Soprintendenza in occasione delle Giornate Europee dell’Archeologia. Una giornata a porte aperte, durante la quale i funzionari incontrano il pubblico con un’apertura straordinaria serale della sede di san Fermo.
Ai visitatori sarà presentata l'attività di tutela e di ricerca archeologica: un'occasione per scoprire l'attualità degli scavi, gli avanzamenti di alcune importanti ricerche e la diversità della disciplina.
Il pubblico ha la possibilità di avvicinarsi ad alcuni contesti archeologici e antropologici, approfondendo anche aspetti legati alla tutela e alla conservazione.
Nell’occasione, sarà offerta al pubblico la visita guidata al complesso monumentale di San Fermo, sede della Soprintendenza.

Porte aperte

Archeologia dietro le quinte
17. 30 – 18.00
Paola Salzani- Storie del regno dei morti. Le necropoli di Nogarole Rocca, Arano, Olmo di Nogara, Terranegra

18.00-18.30
Irene Dori- Le ossa raccontano. Il mestiere dell’antropologo

18.30-19.00
Claudia Cenci- Storie di terracotta. Verona, Piazza Arditi: un quartiere artigianale di età romana


19. 00-19.30
Giovanna Falezza: L’incendio di una domus: Il larario di via Oberdan a Verona

19.30-20.15
BRUNO- CAMPANINI- Archeologia dietro le quinte: aree archeologiche e depositi

I funzionari architetti saranno disponibili ad accompagnare i visitatori fornendo info sul complesso di San Fermo.
Période(s) archéologique(s) :

Tutti i periodi

Gratuito

Venerdì 14 giugno de 17:30 à 20:30 et de 00:00 à 00:00

Qualunque pubblico

Accessibilità

Difficoltà motorie/sedie a rotelle